IL CAPO ANIMATORE DEI MARVEL STUDIOS RIVELA I LIMITI DEI PROGETTI LIVE-ACTION DELL’MCU (2022)

Negli ultimi due anni, i Marvel Studios hanno lavorato più duramente che mai per portare avanti la sua più grande offerta di nuovi contenuti fino ad oggi, che arriva sia nei cinema che su Disney+. Nonostante l’espansione nell’animazione e l’introduzione di più voci live-action nella Fase 4 rispetto a qualsiasi Fase della Saga dell’Infinito, il team ha avuto la sua giusta dose di restrizioni.

In primo luogo è stata la pandemia globale, che ha spinto l’inizio della Fase 4 nel suo complesso da maggio 2020 a gennaio 2021 e ha portato a nove progetti che hanno debuttato nel solo 2021. Tuttavia, lo studio ha anche avuto alcuni problemi con la CGI e la post-produzione in questa nuova era della narrazione MCU, portando alle preoccupazioni dei fan su come i film e le serie TV del franchise si realizzano nei loro tagli finali.

Ora, mentre l’MCU si immerge ulteriormente sia nell’animazione che nel live-action, come annunciato al Comic-Con di San Diego, uno dei massimi dirigenti dello studio ha condiviso alcune informazioni su cosa significhi lavorare all’interno di queste restrizioni.

IL CAPO ANIMATORE DEI MARVEL STUDIOS RIVELA I LIMITI DEI PROGETTI LIVE-ACTION DELL'MCU (2022)

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Ecco cosa pensa la Marvel dei limiti dei progetti live-action!

Parlando con Brad Winderbaum, il capo animatore dei Marvel Studios, ha parlato della sua esperienza lavorando su progetti animati e live-action all’interno dell’MCU.

Alla domanda su cosa consenta l’animazione nella narrazione, Winderbaum l’ha descritta come “una tela infinita”, confrontandola con il modo in cui c’è solo così tanto che sono “in grado di fare solo logisticamente” nello spettro live-action. Ha spiegato come il budget e il tempo siano due dei maggiori fattori che limitano le produzioni live-action dello studio:

E questo è ciò che è così bello dell’animazione. Penso che molti di noi siano cresciuti anche con i fumetti, era animazione. È stata la prima volta che abbiamo visto storie davvero serializzate… ogni settimana. Quindi, quanto è importante l’animazione per raccontare queste storie Marvel? Cosa c’è nell’animazione che permette davvero di raccontare storie in modi diversi?

Marvel

Voglio dire, è una tela infinita. Lavoro non solo sul lato dell’animazione, ma anche sul lato live-action. E il lato live-action, ci sono solo … fare film, fare programmi TV live-action… ci sono solo limitazioni naturali e muri che emergono, solo dal punto di vista economico e ciò che sei in grado di fare solo logisticamente in un ambiente reale e tangibile.

E anche quando hai un film o uno spettacolo che ha un sacco di CG o ambienti artificiali … ci sono ancora delle limitazioni. C’è un tetto di quanto puoi spendere. C’è un fattore temporale di quanto tempo hai bisogno per fare effettivamente questa roba e farla sembrare buona. L’animazione non è così. L’animazione è come, ci pensi…

Ad esempio, animarci con questa conversazione o animarci su una nave razzo che vola nello spazio, è lo stesso costo. Quindi puoi letteralmente fare quello che vuoi.

Winderbaum
IL CAPO ANIMATORE DEI MARVEL STUDIOS RIVELA I LIMITI DEI PROGETTI LIVE-ACTION DELL'MCU (2022)

Winderbaum ha anche parlato dei Marvel One-Shots che sono stati confezionati nelle versioni domestiche dell’MCU per lo più attraverso la Fase 1. Questi sono arrivati dopo molte discussioni con il presidente dello studio Kevin Feige sullo sviluppo di cortometraggi per l’MCU, che ha aperto la porta all’espansione in angoli inediti del franchise con personaggi di supporto preferiti dai fan:

In realtà hai guidato il programma Marvel One-Shot che ha avuto incredibili espansioni del Marvel Cinematic Universe: Item 47, Agent Carter, All Hail the King. Che cosa è stato come, sai, davvero cercando di espandere queste storie che avevamo appena visto per la prima volta sul grande schermo ed essere come, ‘no, vogliamo di più e la gente vuole illuminare più angoli di questo universo. Parlatene.

Marvel

Sì, sì. Voglio dire, questa è una grande domanda. Grazie mille per averlo sollevato. È stato un po’ come l’inizio della mia carriera come dirigente dello sviluppo alla Marvel in molti modi. Quando sono entrato per la prima volta in azienda in un ruolo di marketing, Kevin [Feige] era davvero interessato a fare cortometraggi. La domanda era come.

E noi abbiamo pensato: ‘Possiamo metterli davanti ai film? Cosa possiamo fare?’ E si è appena scoperto che… dal punto di vista dell’home entertainment, dicevano: “Finanzieremo queste cose. Lo faremo”. Quindi, ci ha aperto la porta, non solo per raccontare storie da altre parti dell’universo, ma come strani angoli oscuri che non pensavi nemmeno di voler vedere.

Come, una coppia che trova un’arma Chitauri, o la fidanzata di Capitan America: cosa è successo dopo la guerra? Quindi queste cose sono appena sbocciate. Penso che possiate vedere i semi di Damage Control e Spider-Man: Homecoming nell’articolo 47 e, naturalmente, Peggy Carter, è appena esplosa. Lei è una parte così grande di esso. Culmina la Infinity Saga con Steve e il futuro con Captain Carter è ancora in fase di scrittura.

Winderbaum
IL CAPO ANIMATORE DEI MARVEL STUDIOS RIVELA I LIMITI DEI PROGETTI LIVE-ACTION DELL'MCU (2022)

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Limitazioni dei nuovi progetti live-action

I progetti Marvel hanno lentamente cercato di tornare alla qualità che è arrivata nell’era della Saga dell’Infinito, specialmente se accoppiati con nuovi progressi nella tecnologia cinematografica e un aumento senza precedenti del numero di uscite. Mentre questo certamente porta le sue sfide, Winderbaum lo ha spiegato come lo studio che cerca di assicurarsi che tutto appaia realistico sullo schermo mentre il team può davvero farlo accadere dietro la macchina da presa.

Ora che il business cinematografico sta finalmente tornando a una parvenza di normalità, i fan rimangono fiduciosi che la futura lista dell’MCU possa essere all’altezza del suo solito standard anche se le restrizioni continuano a ostacolare l’intero settore. E con i mega-progetti appena annunciati come Avengers: The Kang Dynasty e Avengers: Secret Wars in arrivo, il team Marvel sarà più diligente che mai nello sfruttare al meglio le sue risorse.

IL CAPO ANIMATORE DEI MARVEL STUDIOS RIVELA I LIMITI DEI PROGETTI LIVE-ACTION DELL'MCU (2022)

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO VIDEO SU MARVEL, DC COMICS E STAR WARS!


E voi, cosa ne pensate a riguardo?

Fonte ufficiale: The Direct

/ 5
Grazie per aver votato!