ECCO IL PIANO DEL CEO DISNEY PER ESPANDERE L’MCU! (2022)

Il CEO Disney Bob Chapek ha un piano per espandere l’MCU verso la “narrazione di nuova generazione”, con Disney+ al centro di tutto.

Il Marvel Cinematic Universe ha avuto il suo inizio nelle sale, con una o due uscite all’anno, ma negli ultimi anni sono stati fatti grandi passi per stare al passo con i tempi. Sebbene in parte questo sia derivato da un aumento annuale dei contenuti, è stata posta maggiore attenzione sulla piattaforma streaming Disney+ da quando l’anno scorso è iniziata la Fase 4.

La creazione di contenuti fruibili su Disney+ non ha solamente reso la piattaforma streaming la sede di contenuti esclusivi dell’MCU come serie, speciali e cortometraggi, ma ha anche creato un portale unico che consente ai fan di godersi il franchise. La Disney ha già mostrato un ceto interesse per l’evoluzione di Disney+ al di là di un normale servizio di streaming, con il recente lancio di prodotti esclusivi.

Ma ora che possiamo godere del Marvel Cinematic Universe da casa, al cinema e in viaggio con vari contenuti, quale sarà il passo successivo? La Disney ha già un piano per portare i suoi contenuti ad un livello successivo nei prossimi anni.

CEO Disney Bob Chapek
Bob Chapek

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Disney pianifica un MCU di nuova generazione

Parlando sul palco del Paley Center for Media di New York, tramite The Hollywood Reporter, il CEO della Disney Bob Chapek ha parlato del coraggioso piano di espansione che riguardano il Marvel Cinematic Universe, ma anche Star Wars e altri importanti franchise.

Chapek ha discusso di come continuano a considerare la Disney come “un marchio di stile di vita:”

Guardiamo sempre più alla Disney come qualcosa di già riconosciuto, come lo è per il consumatore: un marchio di stile di vita.

Bob Chapek

Il CEO ha descritto Disney+ come il “fulcro” dell’obiettivo di creare “storytelling di nuova generazione”, che include un nuovo “set di strumenti” per creare esperienze di contenuto uniche e personali.

Questo piano consentirà agli artisti appartenenti all’MCU e a Star Wars di arrivare ad un “livello successivo di narrazione, unico”, con questi strumenti messi nelle mani dei dirigenti che guidano quei franchise:

Vogliamo mettere questi strumenti nelle mani di Kathy Kennedy, Kevin Feiges e Dana Walden e aiutarli davvero a creare quel livello successivo di narrazione, che è unico.

Bob Chapek

Come parte di questo piano, la compagnia mira a rimanere al top mentre si prepara a celebrare il suo centenario il prossimo anno. Dopotutto, Chapek crede che attenersi al vecchio modello porterebbe la Casa di Topolino ad “estinguersi”:

Se ci limitiamo ad aderire rigidamente al vecchio modello, sappiamo cosa accadrà, giusto? Ti estingui. E quindi la nostra grande sfida all’interno della Disney è sempre cercare di rispettare il passato e conservarlo quanto più è possibile. Ma quando il consumatore te lo dice, è tempo di passare a qualcosa di più nuovo, più fresco. Devi prendere spunto.

Bob Chapek
Disney

Quando gli è stato chiesto se crede che i blockbuster cinematografici siano davvero tornati in piena attività dopo la pandemia, il CEO ha dichiarato che dal loro punto di vista sono “sicuramente tornati”:

E’ ancora difficile avere una risposta, ma dal nostro punto di vista i grandi blockbuster sono sicuramente tornati. Più di questo non saprei.

Bob Chapek

Chapek ha continuato spiegando come la rinascita dei blockbuster sia stata positiva per la Disney e ha risposto alla domanda se intanto se i film di “altri generi torneranno mai in modo significativo:”

Questo, tra l’altro, è un bene per noi perchè la maggior parte dei nostri film sono un successo al botteghino, che siano Lucas, Marvel, Pixar o Star Wars, è lì che si gioca la nostra partita. Gli altri generi richiedono una sfida maggiore. E alla domanda se torneranno mai in modo significativo, penso, è da vedere, è per questo che una delle nostre strategie di distribuzione è la flessibilità.

Bob Chapek

Ha spiegato che, se quei generi dovessero risorgere, la compagnia sarà “più che felice” di riportare quei film nelle sale. Ma in caso contrario, Disney+ ora offre un percorso alternativo di pubblicazione per quei progetti:

Se dovessero tornare, saremo più che felici di tornare al cinema, perchè abbiamo una lunga storia di successi nell’avere più di un flusso di entrate, ma in caso contrario, la buona notizia è che ora abbiamo un’attività sullo streaming molto importante che possiamo portare avanti, e reindirizzare quel contenuto verso quei canali.

Bob Chapek
MCU: Falcon, Loki, Wanda
Marvel Cinematic Universe: Falcon, Loki, Wanda

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


Come la Disney intende cambiare Marvel e Star Wars

Bob Chapek vede chiaramente Disney+ al centro del futuro per la prossima era narrativa dell’azienda in quanto offre nuove opportunità. Il CEO della Disney sembra certamente intenzionato a mettere questa nuova tecnologia completamente nelle mani dei capi dei vari studi, in modo da poterla implementare nei loro franchise come meglio credono.

E’ particolarmente interessante è la promessa di sviluppare strumenti per creare “esperienze di contenuto personalizzate”, qualunque cosa ciò possa significare. Forse la piattaforma streaming un giorno porterà qualcosa come Black Mirror: Bandersnatch di Netflix al servizio del consumatore, che consente agli spettatori di fare le proprie scelte nelle storie Marvel e Star Wars.

In ogni caso, l’espansione nell’animazione, nella televisione e nei vari speciali non sarà l’obiettivo finale. Con questi franchise di successo che abbracciano così tanti anni, dovranno sempre essere al passo con i tempi per rimanere al top, e parte di ciò deriva dal pieno utilizzo della tecnologia moderna.

Disney Plus

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Cosa ne pensate? Secondo voi come sarà il futuro del Marvel Cinematic Universe?

Fonte: The Direct