DAREDEVIL – COME LA RUN DI CHIP ZDARSKY POTREBBE INFLUENZARE IL PERSONAGGIO NEL MCU (2022)

Da quando Kevin Feige è salito su palco della Hall H, durante il San Diego Comin-Con 2022, e ha annunciato la nuova serie su Daredevil (suddivisa in diciotto episodi, prima volta per una serie Disney+), non sono riuscito a pensare ad altro. Lo ammetto, sono un fanatico del personaggio. Amo tutto, dalle run a fumetti, alle serie Netflix… e devo dirlo: il film del 2003 con protagonista Ben Affleck, con tutti suoi errori di forma, con le sue scene trash (come ad esempio quella dello scontro al parco tra Elektra e Matt), è un mio guilty pleasure.

Ma torniamo a noi. Come dicevo in precedenza l’annuncio di Daredevi: Born Again ha scatenato in me l’animo da fanboy, tant’è che ho ripreso a leggere l’ultima serie a fumetti del personaggio scritta da Chip Zdarsky, pubblicata in 36 numeri (34 in Italia).

Ma poi mi sono interrogato su una questione… “Perché questa serie avrà 18 episodi, che sono molti rispetto ai tipici 6 (9 in caso di She-Hulk) delle serie Disney+?”. E se adattassero in 18 episodi una run a fumetti di 36 numeri?

⚠️ ATTENZIONE: ALLERTA SPOILER SULLA RUN DI “DAREDEVIL” E SU “DEVIL’S REIGN” DI C. ZDARSKY ⚠️

In seguito un breve sunto della storia in questione…

Daredevil, Checchetto

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


DAREDEVIL DI CHIP ZDARSKY: LA STORIA

La run di Zdarsky inizia con Matt che si sta riprendendo da un incidente avvenuto in seguito ad una colluttazione. Finalmente, sentendosi meglio, Matt decide di indossare ancora una volta il costume per ricordare ai criminali di Hell’s Kitchen che Daredevil non ha ancora terminato la sua ronda. Durante la notte, ha una scontro con tre ragazzi intenti a rapinare un negozio di liquori e rendendosi conto di come non sia effettivamente guarito.

Nel frattempo, Wilson Fisk è il sindaco di New York e ha stretto la sua morsa attorno ai vigilanti attraverso una legge che rende l’attività dei supereroi illegale. È incredulo quando gli giunge la notizia che in quell’alterco, nel negozio di liquori, Daredevil ha ucciso un uomo. La notizia scuote Hell’s Kitchen fino alle sue fondamenta e ciò sarà l’incipit per la devastante storia che lo scavezzacollo dovrà affrontare.

Conosciamo un nuovo personaggio, il Detective Cole North, un poliziotto intransigente determinato a fare tutto secondo le regole. Cole si sente come l’unico vero simbolo di moralità nell’intera storia, poiché Fisk ora usa la sua carica di sindaco per compiere i suoi atti illeciti e Matt continua a negare di aver tolto la vita a un uomo.

Daredevil, Fisk e Cole sono le tre figure chiave della storia, poiché le relazioni tra loro sono costantemente manipolate e tese durante la run. Ma la fitta trama fa da catalizzatore per il racconto, intrecciando le vite e il modo di pensare e di agire dei personaggi tanto da poter riempire facilmente il corso di una serie di 18 episodi.

COME INSERIRE IL DAREDEVIL DI CHARLIE COX

Per quanto riguarda la storia di Daredevil nel Marvel Cinematic Universe, al momento non siamo davvero sicuri di come verrà adattata. Non sappiamo con certezza se la serie di Daredevil prodotta da Netflix sarà considerata canonica, o se avremo di un soft-reboot. Cox è apparso in No Way Home, ma stava solo esercitando la professione di avvocato e non sappiamo se stesse operando come Daredevil in quel periodo (anche se quella presa è certamente un indizio). Sappiamo anche che apparirà con il costume (giallo) in She-Hulk, ma quale sarà il suo passato non possiamo ancora dirlo.

Penso che la cosa più importante nella run di Zdarsky, che dovrebbe essere confermata prima della serie Daredevil: Born Again, è il ruolo di Fisk come sindaco di New York. La run mette costantemente in discussione l’importanza del potere, sia dal punto di vista politico che criminale, e anche questa tematica sarebbe, probabilmente, una parte fondamentale di un adattamento. In più, Matt non deve necessariamente essere arrugginito per commettere l’errore fatale. In effetti, quanto potrebbe essere più impattante se avesse commesso quell’errore essendo pienamente in sé?

Daredevil Netflix

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


SHE-HULK: ATTORNEY AT LAW E IL VIAGGIO DI DAREDEVIL

Uno degli sviluppi più intriganti del fumetto è quando Daredevil è in grado di utilizzare un precedente legale per andare in prigione come Daredevil e non dover togliersi la maschera per i due anni di condanna. Si rifà ad un precedente in cui, in passato, un eroe dopo aver testimoniato al banco, viene riconosciuto dalla corte come un’identità separata dal proprio alter ego.

Con She-Hulk: Attorney at Law che introduce un intero show sul rapporto dei supereroi con la legge, e con Daredevil che appare in quest’ultimo, sarebbe il momento perfetto per stabilire un simile precedente.

Daredevil, She-Hulk

L’IMMANCABILE DEVIL’S REIGN

Quando si parla di Daredevil di Zdarsky, c’è il conseguente collegamento con Devil’s Reign. Anche se non stanno cercando l’autore della run per la loro serie Daredevil: Born Again, sarei molto sorpreso se Devil’s Reign non fosse affatto tenuto in considerazione. Dopotutto, Feige al SDCC ha affermato che stavano creando un filone di progetti che coinvolgesse gli eroi urbani e Devil’s Reign sarebbe un occasione perfetta dato che, inoltre, coinvolge personaggi come Luke Cage, Jessica Jones, Iron Fist oltre che Spider-man (anche se non si tratta dello Spidey più famoso).

DEVIL’S REIGN E I THUNDERBOLTS

Una delle cose più interessanti di Devil’s Reign è il modo in cui utilizza i Thunderbolts. Svolgono un ruolo importante come forza di polizia del sindaco e hanno un ruolo enorme come antagonisti e come attuatori del volere di Fisk sul campo di battaglia che è Hell’s Kitchen.

Con il film Marvel’s Thunderbolts in arrivo a luglio dello stesso anno di Daredevil: Born Again, avrebbe perfettamente senso vedere i questi personaggi nella serie. Inoltre, Captain America: New World Order arriverà a maggio dello stesso anno e il leader dei Thunderbolts in Devil’s Reign non è altro che John Walker alias U.S. Agent, personaggio che ha fatto il suo debutto in Falcon and the Winter Soldier.

La run di Chip Zdarsky su Daredevil è stata incredibile e Devil’s Reign è un evento davvero eccezionale (e una buona scusa per riunire tutti questi personaggi). Penso che con lo sviluppo della serie Daredevil: Born Again in corso in questo momento, sarebbe poco intelligente non ispirarsi affatto al lavoro di Zdarsky. Tuttavia, Daredevil è uno dei personaggi dei fumetti meglio scritti di tutti i tempi e non è che manchino opere da cui trarre ispirazione.

Thunderbolts

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Cosa vi aspettate da Daredevi: Born Again? Siete in hype per questa serie?

Fonte ufficiale: The Cosmic Circus

/ 5
Grazie per aver votato!