DAREDEVIL – 5 COSE DA SAPERE SUL PROTAGONISTA DELLA SERIE

Approfittando dell’annuncio della nuova serie su Daredevil: Born Again, che segue le vicende delle tre stagioni del Daredevil di Netflix, noi di NerdAlQuadrato abbiamo deciso di elencarvi alcune curiosità sul personaggio principale.

Daredevil, è in arrivo una nuova serie? | Wired Italia

1 – Storia Editoriale e Fumettistica

La prima apparizione di Daredevil risale al 1964 sul numero uno della collana “Daredevil”. Alla penna troviamo il sorridente Stan Lee, alle matite Bill Everett (creatore dell’atlantideo Namor, personaggio prossimo all’ingresso nell’Universo Cinematografico Marvel che vedremo nella pellicola “Black Panther: Wakanda Forever”).

Daredevil [1964]

Matt Murdock, è un giovane ragazzo, orfano di madre e figlio del pugile Battlin’ Jack Murdock, atleta al tramonto della sua carriera, che per permettere a suo figlio di avere un futuro inizia a lavorare (suo malgrado) per il malavitoso Fixer, strozzino e truffatore. Jack amava suo figlio più di ogni altra cosa, infatti voleva unicamente che Matt si dedicasse allo studio per poter diventare una persona di successo. Ma di lì a poco la sua vita sarebbe cambiata totalmente.

Matt, mentre camminava per le strade di Hell’s Kitchen, evitò che un anziano cieco fosse investito da un camion che trasportava materiale radioattivo. Tuttavia un barile si ruppe, e il liquido finì negli occhi del ragazzo rendendolo cieco ma incrementandone gli altri sensi a livelli sovraumani.

Nel frattempo Jack Murdock fu costretto da Fixer a combinare il suo incontro di pugilato. Egli, infatti, se avesse perso avrebbe ricevuto una lauta ricompensa. Ricompensa che sarebbe servita per pagare le cure e gli studi di Matt che si sarebbe iscritto alla facoltà di legge. Matt dopo essersi ripreso, decise di recarsi per la prima volta a seguire un incontro del padre.

A quel punto, Jack, vedendo Matt lì presente, per non deludere suo figlio, vinse il match ma fu prontamente ucciso dai sicari di Fixer dopo l’incontro. È lì che nasce Daredevil. È in quel momento che il giovane sviluppa quella ossessiva ricerca della giustizia, che proverà a raggiungere in tutti i modi: di giorno nei panni dell’avvocato Murdock, di notte con il costume del vigilante.

2 – Aspetto e costume

Matt Murdock è un uomo abbastanza muscoloso dai capelli castani e occhi dello stesso colore. Durante la sua storia editoriale, Matt ha indossato vari costumi. Il primo proto-costume non era altro che un una tutta in spandex completamente nera con una bandana scura che gli copre metà viso.

Il primo costume invece è una vera e propria tuta rinforzata gialla e rossa con una maschera a casco e con un paio di corna sopra. Ma il costume più iconico è sicuramente quello completamente rosso, praticamente identico a quello precedente ma con un colore differente.

3 – Poteri ed armi

Daredevil è un umano quindi non ha dei veri superpoteri, ma la sua cecità gli ha permesso di sviluppare delle abilità straordinarie. Infatti Matt, tramite un duro allenamento, sviluppò un’agilità e una velocità fuori dal comune. In più la mancanza di uno dei cinque sensi diede la possibilità a Matt di fare evolvere tutti gli altri.

Ad esempio è in grado di ascoltare un’intera conversazione a chilometri di distanza e riesce a muoversi a grande velocità prestando attenzione alle vibrazioni che rimbalzano sugli oggetti circostanti. Nel film “Daredevil” del 2004, Matt riusciva persino a “vedere” le figure che gli stavano intorno grazie al contatto e alle vibrazioni dell’acqua.

Daredevil ha una sua arma prediletta, ovvero il suo bastone da passeggio che divide e trasforma di due bastoncini più piccoli.

4 – Curiosità

  • Nella serie fumettistica “La guerra dei regni” è diventato il nuovo guardiano del Bifrost dopo che Heimdall gli ha donato la sua spada.
  • Nei fumetti ha avuto parecchie relazioni ma le più famose sono quelle con Elektra, la sua storica fiamma, Karen Page e Natasha Romanoff.
  • Per un certo periodo è stato a capo degli eroi “vigilanti” di New York.

5 – Letture consigliate

Daredevil nella sua lunghissima storia editoriale, vanta grandiose opere fumettistiche. Non potendo elencarle tutte vi consiglio davvero i must have del Diavolo di Hell’s Kitchen.

  • “L’uomo senza paura” di Frank Miller (ai disegni Romita Jr)
  • “Rinascita” di Frank Miller (ai disegni Mazzucchelli)
  • “Il diavolo custode” di Smith e Quesada
  • “Daredevil giallo” di Loeb e Sale

Tra le uscite più recenti consiglio assolutamente la run di Zdarsky, affiancato alle matite dall’italianissimo Checcetto, e la miniserie Devil’s Reign sempre dello stesso team creativo.

Che ne pensate? Siete in hype per il futuro personaggio dell’MCU?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.