SPIDER-MAN: FAR FROM HOME – A JAKE GYLLENHAAL HA CAMBIATO METODO DI RECITAZIONE (2022)

Jake Ghyllenhaal parla di come “Spider-Man: Far From Home” gli abbia influenzato il suo modo di recitare.

Gyllenhaal ha avuto il suo impatto sulla storia di “Spider-Man: Far From Home“, con la sua interpretazione live-action di Quentin Beck, che è diventato il supercattivo high-tech Mysterio dopo aver iniziato come alleato dell’Uomo Ragno di Holland. La sua influenza si è sentita in varie scene anche in “No Way Home“, e anche se il personaggio non è tornato per una seconda uscita, c’è una possibilità molto reale che stia ancora causando il suo caos.

Nel mondo reale, Gyllenhaal ha colto numerose opportunità per parlare bene del suo periodo di lavoro con i Marvel Studios, elogiando Holland per averlo aiutato a gestire la pressione che sentiva per essere grande nel suo ruolo. Più recentemente, ha dato ai fan qualche informazione su come il tempo trascorso nel sequel di Spidey lo abbia aiutato a guardare la sua intera professione in modo completamente diverso.

Spider-Man

Jake Ghyllenhaal parla di come l’MCU gli abbia fatto aprire gli occhi

La star del MCU Jake Gyllenhaal ha parlato con Vanity Fair in una retrospettiva sulla sua carriera, che ha incluso il periodo in cui ha interpretato Mysterio all’interno di “Spider-Man: Far From Home” dei Marvel Studios.

Ripensando a quando ha iniziato quel film, sentiva che si stava “prendendo troppo sul serio” con il suo lavoro e che aveva perso una parte di ciò che era all’epoca. “Far From Home” gli ha permesso di essere un po’ meno serio con il suo mestiere e, in un certo senso, di diventare l’interprete che aveva immaginato di essere per molto tempo.

Ecco le sue parole in merito:

Spider-Man

Quello che è stato interessante, quando sono entrato in Spider-Man: Far From Home… Credo che mi stessi prendendo troppo sul serio. In effetti, ne sono sicuro. Penso di aver davvero perso quel senso di gioco e di divertimento che era parte di me. Quella specie di clown di classe di cui parlo, che ha trovato l’idea di schioccare una spalla e fare una faccia divertente. È stata una cosa così catartica essere in grado di buttare via tutta quella serietà e diventare davvero l’attore che penso di aver sempre voluto essere in un sacco di modi.


Con un sorriso sul volto, Gyllenhaal ha parlato di come il suo tempo di lavoro su “Far From Home” gli abbia fatto capire quanto sia divertente recitare e che dovrebbe godersi il momento e le persone con cui lavora:

E trovare il gioco e il divertimento e la gratitudine di essere qui e di poterlo fare. E, oh mio Dio, come se si trattasse della famiglia che fa un film. Si tratta dell’esperienza che hai con le persone con cui stai facendo il film. E penso che attraversiamo dei viaggi nella nostra vita in cui troviamo noi stessi e, nel caso di Spider-Man, penso di aver capito, ‘Ehi, sai, recitare è davvero divertente. Capisci? Divertiti! E le persone qui sono fantastiche! Goditi loro e goditi la vita intorno a te perché la vita passa molto velocemente”.

Vi è piaciuto il film? Cosa ne pensate della sua performance nel ruolo di Mysterio?

Spider-Man
Peter Parker è pronto a tornare in azione in Spider-Man: Far From Home, il prossimo capitolo della saga inaugurata da Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di unirsi ai migliori amici Ned, MJ e al resto della gang per una rilassante vacanza in Europa. Nonostante ciò, i piani di Peter di lasciarsi la realtà supereroistica alle spalle verranno presto messi a repentaglio, nel momento in cui egli si ritroverà suo malgrado a collaborare con Nick Fury, per svelare il mistero che si cela dietro agli attacchi di svariate creature elementali, nonché causa di un’incontenibile distruzione attraverso l’intero continente!
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *