OMICIDIO NEL WEST END – LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)

Nuova pellicola della Searchlight Pictures uscita qualche giorno fa, Omicidio nel West End si presenta come un giallo unito alla commedia facendo molto riferimento ai film di Wes Anderson, ma la vera domanda da porsi è… vale la pena di vederlo? Noi di NerdAlQuadrato siamo qui per rispondere alla domanda, dal nostro punto di vista!

Chi ci segue sa già che la recensione di Omicidio nel West End sarà divisa in diverse categorie: la parte no-spoiler, parte spoiler, la parte dedicata ai personaggi e al cast, un ulteriore all’aspetto tecnico e infine l’opinione finale con voto.

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Recensione No-Spoiler

See How They Run titolo originale della pellicola è il primo film dell’esordiente Tom George nel mondo del cinema. Nel complesso la pellicola è un prodotto ben fatto, che intrattiene sopratutto a chi ama il British Humor, la regia è molto buona come la sceneggiatura scritta da Mark Chappell anch’esso esordiente nel mondo del cinema; il punto forte del film è il cast sopratutto il duo Sam Rockwell nel ruolo stereotipato del detective con un passato drammatico e Saoirse Ronan che è stata veramente stupenda, il resto del cast è buono e quel cameo inaspettato tanta roba.

Il grande problema del film è un uso esagerato dello split screen non contando momenti in cui il film si allunga inutilmente e rendendo il finale troppo sbrigativo. L’ispirazione ai film di Wes Anderson si sente come le ambientazioni e costumi molto simili a “Gran Budapest Hotel”. Il film non solo è un omaggio ad Agatha Christie ma anche una lettera d’amore per cinema, spesso diffusa dal personaggio della Ronan, l’agente Stalker. Dopo l’avvento di Knives Out che ha salvato il genere è ovvio che molti vogliono provare a fare la loro versione ma con quel qualcosa in più, Omicidio nel West End ci riesce? Sni, è sicuramente una pellicola molto bella ma non perfetta.

Voto: 7.5/10

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

Recensione Spoiler

Partiamo da quello che ho amato di più nel film, il cameo di Agatha Christie, che ci sta tutto visto che l’intera storia parte proprio da questa storia “Trappola per Topi”. Per un volta l’omicida non è il maggiordomo che qui ci muore pure, ma è stato l’usciere che inaspettatamente è collegato a “Trappola per Topi”, rivelando che lui è il fratello maggiore e suo fratello minore è quello che viene ucciso nel racconto.

Lo spiegone finale da parte di quest’ultimo è costruito bene ma nulla a che vedere con altri capolavori del genere giallo/whodunit. Strano come non abbiano approfondito la storia della moglie del personaggio di Sam Rockwell perché almeno ci dava quell’informazione in più, ma stranamente hanno preferito lasciare tutto nel misterio.

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

Personaggi e Cast

Il cast è molto buono, come detto prima il duo Rockwell e Ronan è assolutamente divertente e interessante, il resto dei personaggio è fatto bene ma poco approfondito, anche se Adrien Brody abbastanza bravo nel ruolo di Leo Kopernick. Il problema è che non ti riesce ad affezionare a tutti i personaggi, anzi con alcuni è impossibile, ma ci passo sopra sapendo che sia chi ha diretto il film e chi l’ha scritto sono dei esordienti e ci può stare.

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

Aspetto tecnico

Il comparto tecnico è abbastanza buono, le ambientazioni sono curate nei minimi dettagli, come gli abbigliamenti dei personaggi che richiamano perfettamente lo stile londinese dei anni 50, la produzione anche non avendo un grosso budget ha saputo comunque lavorare bene con il materiale che avevano e mi ritrovo sodisfatto del lavoro finale.

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

Opinione finale con voto

Per concludere…Omicidio nel West End è una pellicola da non perdere, il cast è assolutamente buono, quanto lo sono le ambientazioni e il mondo creato dalla produzione, la pellicola non sarà perfetta ma contando che sia stato fatto da gente alle prime armi quei errori ci possono stare, a molti potrebbe non piacere visto che il film punta molto sul suo umorismo Brithis che non è sicuramente per tutti, io consiglio caldamente di andarlo a vedere al cinema.

Voto: 7.5/10

OMICIDIO NEL WEST END - LA NOSTRA RECENSIONE! (2022)
Omicidio nel West End

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Cosa ne pensate? Vedrete Omicidio nel West End?

/ 5
Grazie per aver votato!