SHE-HULK – TIM ROTH PARLA DEL SUO RITORNO COME ABOMINIO IN QUESTA NUOVA SERIE (2022)

Tim Roth è il primo ad ammettere che non avrebbe mai pensato che sarebbe tornato alla Marvel dopo L’Incredibile Hulk del 2008.

Uno dei primi film del Marvel Cinematic Universe vedeva Edward Norton nei panni di Bruce Banner alias Hulk (prima che Mark Ruffalo assumesse il ruolo) e Roth nei panni dell’agente governativo diventato supercriminale Emil Blonsky, alias Abominio.

⚠️ ATTENZIONE: ALLERTA SPOILER SU “SHE-HULK” ⚠️

Un decennio e mezzo dopo, Roth torna in She-Hulk: Attorney at Law, in cui Emil ha un’udienza per ottenere la libertà vigilata dopo la distruzione che ha causato mentre combatteva Hulk durante il primo film. Grazie alla cugina di Bruce, Jen Walters, alias She-Hulk e a una testimonianza a sorpresa dello Stregone Supremo Wong (Benedict Wong), alla fine dell’episodio 3, Emil è ora un uomo libero (qui la nostra recensione del terzo episodio della serie).

Tim Roth in She-Hulk

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


ECCO LE DICHIARAZIONI DI TIM ROTH!

È un arco di redenzione che Tim Roth non avrebbe mai immaginato per il personaggio, semplicemente perché pensava che i suoi giorni in Marvel fossero finiti da tempo.

Inizialmente ho fatto un film, tanti anni fa, per i miei figli. Pensavo solo che li avrebbe fatti ridere che il loro papà fosse un mostro – quel tipo di mostro – e anche metterli leggermente in imbarazzo, che è sempre positivo. E così è stato, quindi ha avuto successo su entrambi i livelli. E così passano gli anni e poi mi hanno chiesto se volessi entrare per fare un po’ di lavoro vocale su Shang-Chi.

Tim Roth

Abominio è apparso in un cameo apparentemente “usa e getta” in Shang-Chi , combattendo Wong in una match in una gabbia. Dopo il combattimento, i due si sono stretti amichevolmente la mano prima che lo stregone lo rimandasse nella sua cella attraverso un portale.

L’episodio 3 di She-Hulk: Attorney at Law ha finalmente spiegato il motivo di quella battaglia: Wong ha fatto evadere Emil dalla sua cella perché aveva solo bisogno di un degno avversario da combattere durante il suo allenamento per diventare Stregone Supremo. Ma Tim Roth ammette di non “saperne davvero nulla”.

Di solito non guardo le cose in cui recito. Ho passato solo pochi minuti ,nel bel mezzo della pandemia, con loro in uno studio di registrazione. È stato divertente.

Tim Roth

Ma quella sessione di registrazione ha portato Tim Roth a ricevere l’ennesima chiamata dalla Marvel.

Hanno detto: ‘Vuoi entrare e fare due chiacchiere con noi? Abbiamo un’idea. Ero tipo, ‘… va bene. Sono entrato e c’era Kevin (Feige) che non vedevo da anni … mi ha detto cosa avevano in mente. È stato davvero interessante

Tim Roth

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


TIM ROTH IN SHE-HULK

A Roth è stata data una pila di fumetti di She-Hulk per saperne di più sul personaggio, gli è stata raccontata la trama generale della serie e cosa avevano pianificato per Emil. E poiché la scrittrice della serie, Jessica Gao, aveva già lavorato a Rick and Morty, Tim Roth sapeva che non poteva dire di no.

Ritornare al personaggio dopo così tanti anni è una cosa: interpretare Emil in una commedia di mezz’ora dopo averlo precedentemente interpretato in un intenso dramma d’azione è tutta un’altra sfida. È stato solo quando ha visto Maslany e Ruffalo girare insieme che Roth ha finalmente iniziato a sentirsi a suo agio nel suo ruolo.

Ci sono voluti un paio di giorni, erano intenti a girare e ho dovuto registrare una scena con Mark Ruffalo e Tatiana, mi sono presentato presto, perché sono sempre in anticipo, e li ho visti fare delle cose insieme. Li ho guardati davanti alla telecamera ed è stato assolutamente esilarante e davvero bello. Ma poi li ho visti mentre si relazionavano fuori dal set, ed è stato allora che mi sono sciolto. ‘Oh, ho capito. Ok, ora lo so.’ Il modo in cui si comportavano al di fuori dalla scena e poi il passaggio all’azione, mi hanno mostrato come comportarmi in quella situazione. E poi mi sono divertito così tanto

TIm Roth

Distaccarsi dal copione è stato un vero momento clou per lui, perché gli ha permesso di esplorare più lati del suo personaggio.

Mi hanno permesso di improvvisare e giocare, scherzare e ballare… questo genere di cose. La domanda era sempre la stessa: ‘Sta dicendo la verità qui? E dove stiamo andando a parare?

Tim Roth

Tim Roth non approfondirà ulteriormente se Emil sia sincero o meno quando dice di essere un uomo cambiato. 

Questo è il bello. Non posso rispondere. È stato tenuto in isolamento in un carcere di massima sicurezza per molto tempo. Che cosa fa? Dove lo porta? E chi è questo uomo adesso? Dovremmo avere fiducia in lui o no? Sta a te scoprirlo. La cattiveria è proprio lì, e c’è altro in arrivo. Vedrai. So cosa sta arrivando. Spero che la faremo franca, posso dire solo questo

TIm Roth

Dalle parole di Tim Roth, sembra che ci saranno nuove scene con Bruce Banner. Cosa comporterà ciò? Magari l’avventura di Hulk si sarà rivelata più breve del previsto? O forse si tratterà di un flashback? Lo scopriremo solamente continuando a guardare She-Hulk, ogni giovedì su Disney+.


SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


E voi, avete apprezzato il ritorno di Tim Roth nei panni di Abominio?

Fonte ufficiale: Entertainment Weekly

/ 5
Grazie per aver votato!