SPIDER-MAN: ACROSS THE SPIDER-VERSE – IL FILM NON SARÀ PER BAMBINI! (2023)

Un animatore di “Spider-Man: Across the Spider-Verse” ha rivelato che la pellicola non sarà un film per bambini.

Spider-Man: Across the Spider-Verse” della Sony Pictures Animation ha l’arduo compito di non continuare la storia di “Into the Spider-Verse“, ma di dare un seguito ad una pellicola che ha letteralmente ridefinito cosa significhi essere un film d’animazione.

Il primo film ha preso il mezzo dell’animazione, ha infranto quasi tutte le regole di quest’ultimo e lo ha fatto raccontando una storia matura e ricca di sfumature che non ci si aspetterebbe da un film d’animazione. “Across the Spider-Verse” sembra che prenderà il testimone dal suo predecessore, in questo senso, raccontando un’altra storia emozionante, che è stata definita “simile a quella di “Avengers: Endgame“.

Spider-Verse
Spider-Man: Across the Spider-Verse

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS SUL MONDO MARVEL, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Across the Spider-Verse sarà un film per bambini?

Spider-Man: Across the Spider-Verse” non è un film per bambini secondo l’animatore del film, Ere Santos.

In un’intervista esclusiva con Klein Felt di “The Direct“, Santos ha rivelato che alcune scelte dei personaggi durante la storia hanno spinto gran parte del team a chiedersi: “Questo è un film per bambini? Credo che non sia un film per bambini“.

È stato un progetto davvero impegnativo. Ci sono stati molti momenti di frustrazione, come accade in ogni produzione. Ma quello che ci ha fatto andare avanti è che eravamo frustrati, o qualcosa cambiava, o una sequenza veniva tagliata, e poi vedevamo un nuovo rendering, e pensavamo: “Ok, va bene? E anche alcune delle scelte che i personaggi facevano nella storia erano del tipo: “Cosa? Ok, va bene. Questo è un film per bambini? Credo che non sia un film per bambini. Ok, va bene. Sì, va bene”. Quindi è molto, molto, eccitante per me.

Ere Santos

L’animatore di “Across the Spider-Verse” ha detto che se i fan hanno pensato che il primo era intenso. Non hanno ancora visto nulla per quanto riguarda il seguito della storia:

Credo che uno dei produttori abbia detto: “Questo è completamente nuovo. È completamente nuovo. Non stiamo cercando di rifare nulla di ciò che abbiamo fatto prima”. E quando vedrete il film, vedrete che fondamentalmente non è stato rifatto nulla. E ricordo che quando ho fatto il colloquio per il lavoro, mi hanno detto: “Oh, hai pensato che il primo fosse intenso. Non hai visto nulla, sarà fantastico”. E io ho detto: “Certo, come volete”.

Ere Santos

Ha ricordato di essersi unito al progetto e di aver pensato “Cosa? Questo è reale?” in più sequenze, definendo il film originale “molto piccolo e contenuto in confronto“.

Poi mi sono unito alla compagnia e ho visto tutti i rendering. E ho visto tutte le diverse proiezioni del film. E mi sono detto: “Cosa? È tutto vero? Ok, è emozionante”. E ogni volta che lavoravo ad “Across the Spider-Verse” e guardavo “Into the Spider-Verse”, pensavo: “Oh, wow, questo film sembra molto piccolo e contenuto in confronto”. E quando lo dico alle persone mi dicono: “Non ci credo”. E io dico: ‘Beh, aspettate di vedere. Vedrai”.

Ere Santos

Alla domanda su come l’amato “Into the Spider-Verse” possa sentirsi piccolo rispetto al suo sequel, Santos ha sottolineato “i rischi che si stanno prendendo” nel film.

Sì, da quello che posso dire, è solo per i rischi che si stanno prendendo con gli stili artistici e l’energia che c’è nel film. Con la portata del film. È uno di quei film di cui tu, come regista, fai parte e pensi: “Come faremo a fare questo film?” E io non faccio più parte della produzione, ma continuo a chiedermi: “Come faranno a fare questo film?” Ma ce la faranno.

Ere Santos

Santos si è poi è lamentato del fatto che “nel film ha visto cose che non aveva mai visto nell’arte“.

Credo che, per essere più specifici, si tratti dei diversi stili artistici, dei diversi effetti che hanno sulle diverse immagini e dei diversi mondi in cui si viaggia, ed è molto eccitante. Molte cose sono già state dette, ma da un punto di vista interno, ho visto cose nel film che non avevo mai visto prima. E sono molto, molto entusiasta che il mondo lo veda.

Spider-Verse
Spider-Man: Across the Spider-Verse

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


Che cosa dobbiamo aspettarci da Acorss the Spider-Verse?

È rassicurante sapere che “Across the Spider-Verse” non perderà quel tocco di maturità che si era visto nell’ultimo film. Sebbene non ci si debba aspettare qualcosa di oscuro e grintoso come Daredevil di Netflix o The Batman della DC, questo franchise è ancora in grado di gestire personaggi più complessi e decisioni narrative destinate a un pubblico più adulto.

Ciò che dovrebbe essere ancora più eccitante, tuttavia, è che, nonostante la maturità che proviene da “Into the Spider-Verse“, c’è stato uno sforzo per rendere questo film “completamente nuovo“. Come ha detto Santos, “non hanno cercato di rifare nulla di ciò che hanno fatto in precedenza“.

Il primo film di Spider-Verse era pieno di rischi enormi, dallo stile di animazione poco ortodosso alla sua stessa esistenza. Il fatto che Santos abbia pensato a rischi ancora più grandi quando ha confrontato il primo e il secondo film la dice lunga su quanto grandi saranno i salti creativi e narrativi del secondo film.

L’animatore ha spiegato che il film è stato come “il selvaggio west” dal punto di vista creativo, e sembra proprio che gli animatori, i produttori, gli sceneggiatori e i registi stiano realizzando il film che vogliono veramente fare e che sia all’altezza della grande eredità di “Into the Spider-Verse“.

Spider-Verse
Spider-Man: Across the Spider-Verse

ABBIAMO ANCHE UN PROFILO TIKTOK CON NOTIZIE ED EDIT SUL MONDO MARVEL!


Che cosa ne pensate? Avete hype per il film?

Fonte: The Direct

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *