Star Wars

Star Wars The Acolyte: La Seguace – Analisi del nuovo trailer! (2024)

In occasione dello Star Wars Day è stato rilasciato un nuovo trailer dedicato a “Star Wars: The Acolyte”, la nuova serie TV in uscita su Disney+ il prossimo 4 giugno.

⚠️ ATTENZIONE: ALLERTA SPOILER SU “STAR WARS: THE ACOLYTE” ⚠️

star wars the acolyte
Star Wars The Acolyte

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Analisi del teaser trailer di “Star Wars: The Acolyte

Il trailer ha inizio con una voce narrante appartenente a un personaggio chiamato Tasi Lowa, che annuncia l’assassinio di un Jedi. Nel frattempo, vediamo una scena in cui un utilizzatore della Forza attira a sé un coltello mentre una spada laser è posata sul pavimento. Il luogo in questione non ci è nuovo, infatti l’avevamo già intravisto nel precedente trailer durante il combattimento tra Mae e la maestra Jedi Indara. Il Jedi assassinato potrebbe essere proprio Indara, ma è improbabile che sia deceduta durante lo scontro con la protagonista, vista la disparità di abilità tra le due nel trailer

Il trailer prosegue portandoci su Coruscant, dove vediamo l’addestramento di Jecki Lon e di altri padawan con l’ausilio delle spade Bokken, viste in diversi prodotti del franchise tra cui “Ahsoka”, “Rebels” e “Clone Wars”. In una delle scene successive possiamo notare una nuova astronave, più precisamente un nuovo trasporto di classe Polan-717 utilizzato dai Jedi in quel periodo. In seguito, vediamo il maestro Sol dirigersi verso una prigione, e successivamente ci viene mostrato un ex contrabbandiere di nome Qimir che dice: “I Jedi giustificano il loro dominio galattico in nome della pace, ma la pace è una menzogna”.

Star Wars The Acolyte
Star Wars The Acolyte

L’ultima parte del discorso di Qimir è una chiara citazione al primo verso del codice Sith che recita: “La pace è una menzogna, c’è solo la passione”. Ovviamente, è soltanto una citazione, ma riflette un sentimento molto diffuso nella galassia già in quel tempo e che vedremo sfociare in un vero e proprio odio verso i Jedi nella trilogia prequel. 

Qimir ne sta parlando proprio con Mae, come vediamo nella scena successiva. Inoltre, viene mostrato un ulteriore spezzone dello scontro tra Mae e Indara, la quale sguaina la sua spada laser. Il trailer prosegue mostrandoci Sol con la sua padawan Jacki Lon, accompagnati dal cavaliere Yord Fandar, situati in una grotta impegnati a investigare riguardo la serie di omicidi che sta colpendo l’Ordine Jedi. Infatti, poco dopo viene mostrata Mae aggredire un Jedi in meditazione. L’attenzione torna su Sol che, una volta vista una spada laser distrutta, ci rivela di più riguardo il passato di Mae, dicendo: “L’ho addestrata io, lascia a me il compito di arrestarla”.

Star Wars The Acolyte

In seguito vediamo le streghe guidate da Madre Aniseya, tra le quali c’è anche una strega di specie Zabrak di nome Koril. Vediamo anche un flashback riguardante il passato di Mae, in cui Sol porge una spada laser alla ragazza ancora bambina. Poi si ritorna al presente, con i due che, rincontrandosi, si scontrano. La differenza tra passato e presente è evidente anche dalla capigliatura del maestro Sol, che aveva capelli corti nel passato e lunghi nel presente. 

Il trailer prosegue mostrandoci Vernestra Rwoh, che dirà a Sol tramite la voce narrante: “Questa è solo la piccola parte di un piano più ampio, un mutamento che sposterà gli equilibri”. Nel frattempo, vediamo le streghe di Aniseya compiere dei rituali che avranno effetto anche su Torbin. Tutto ciò è ambientato nel passato, come possiamo intuire dai capelli di Sol, che appaiono nuovamente corti. Successivamente, vediamo Mae incontrare una figura misteriosa su un pianeta che ricorda molto Ahch-To, ma che difficilmente potrebbe essere quello.

Dopo questo incontro, vediamo diverse sequenze d’azione, tra cui un’astronave che attraversa un luogo pieno di cristalli, Mae che dice al Jedi in meditazione: “È ora di affrontare il passato” e numerose altre scene, tra cui l’esplosione di una struttura di montagna. 

Star Wars The Acolyte
Star Wars: The Acolyte

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


Conclusione

Dopo aver visto una scena di Indara nel passato (intuibile anche qui dai capelli di Sol), la voce narrante passa a Madre Aniseya che, rivolgendosi a Mae, dice che il destino non è scritto dalla Forza e dunque può essere cambiato. Il tutto mentre ci viene mostrata Mae combattere contro diversi individui, tra cui Jecki, creando così una dinamica tra la vecchia e la nuova apprendista di Sol. Arriviamo dunque alla scena finale in cui vediamo diversi Jedi che, a seguito di un’esplosione, accendono le proprie spade laser. Tra questi Jedi è presente anche Sol, che si trova a fronteggiare un misterioso utilizzatore della Forza del Lato Oscuro, che sguaina la sua lama color cremisi.

Sol, impietrito, chiede chi fosse e, in questa situazione, possiamo dare un’occhiata più da vicino alla misteriosa figura. Salta subito all’occhio il suo singolare elmo, avente delle borchie che quasi raffigurano una risata maligna. Potrebbe essere un semplice accolito del Lato Oscuro, ma potrebbe anche essere il Signore dei Sith dell’epoca. Potrebbe trattarsi del maestro di Palpatine, Darth Plagueis, del quale canonicamente non abbiamo né riferimenti fisici né riferimenti temporali. Tuttavia, potrebbe anche trattarsi del suo maestro, ovvero Darth Tenebrous, il quale sarebbe perfettamente in linea con l’ambientazione della serie.

Star Wars The Acolyte
Star Wars: The Acolyte

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TWITTER, SU CUI PUBBLICHIAMO LE PIÙ IMPORTANTI NOTIZIE DEL MONDO NERD!


E voi cosa ne pensate? Avete hype per Star Wars: The Acolyte? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *