GORR – 3 COSE DA SAPERE SUL PERSONAGGIO DI “THOR: LOVE AND THUNDER”

In occasione dell’uscita di Thor Love and Thunder il 6 Luglio 2022 in tutte le sale italiane, noi di NerdAlQuadrato abbiamo deciso di elencarvi alcune curiosità su Gorr il Macellatore di Déi, villain del film interpretato da Christian Bale.

thor

1 – Storia editoriale e fumettistica

Gorr, “Il Macellatore di Dei”, è un personaggio creato da Jason Aaron e apparso per la prima volta nel secondo numero della testata di Il Dio del Tuono nel gennaio del 2013. Il passato di Gorr è molto tragico, nato più di 3000 anni fa su un pianeta senza nome e intriso di calamità naturali e carestie, rimase orfano fin da bambino e gli fu tolto l’amore della sua vita, Arra, a causa di un forte terremoto.

Anche tutta la sua prole fu distrutta dalla presenza di devastazioni naturali. Gorr pregava ogni giorno gli Dei per far si che il suo popolo e la sua famiglia non gli fossero portati via ma quando anche l’ultimo dei suoi figli gli fu levato dalle braccia, cominciò a crescere in lui l’idea che gli Dei non esistessero poiché non avrebbero mai potuto permettere un tale destino. Per questa sua ideologia eretica, il Macellatore fu esiliato in maniera perenne dalla sua tribù, condannato a viaggiare da solo nel deserto.

Nel corso del suo viaggio, egli incontrò due esseri che si stavano dando battaglia, erano entrambi Dei: uno oscuro e l’altro illuminato dal chiarore della luce, così Gorr comprese della reale esistenza delle divinità.

Quando il Dio oscuro, esanime e ferito, chiese aiuto al Macellatore, Gorr capì che gli Dei altro non erano che esseri pieni di avidità ed egoismo e decise di rubare l’arma del Dio, ovvero la Necrospada, che si lasciò brandire da Gorr percependo la rabbia e l’odio dentro di sé. Così, Gorr uccise la divinità oscura (Knull, il Dio dei simbionti) e giurò di uccidere e distruggere tutti gli dei che avrebbe incontrato lungo il suo cammino.

Durante il suo viaggio, incontrò anche un giovane Thor con la quale iniziò una faida che durò per secoli. Dopo innumerevoli battaglie, Gorr sarà sconfitto da Thor e Loki con il secondo che, distraendo il Macellatore con storie eroiche e illusioni, permise al fratello di caricare il Mjolnir di energia per scagliargliela contro. Gorr sarà successivamente riportato in vita e accolto dal popolo dei Signori del Cielo di Indigarr per vivere il resto dei suoi giorni in pace.

2 – Aspetto fisico e costume

Il Macellatore di Dei a un tipico aspetto alieno, con alcune deformità agli arti e al viso, come l’assenza di un naso e indossa una casacca nera con un cappuccio che usa per coprirsi e nascondersi.

3 – Poteri e accessori

Gorr non ha particolari poteri, oltre ad una forza sovrumana e una rabbia incontrollata, dato che il suo potere deriva da quest’ultima. Il Macellatore porta con sé sempre una potente arma, ovvero la Necrospada All-Black, costruita dal Dio dei Simbionti, Knull, che conferisce all’utilizzatore alcune abilità come il volo e la possibilità di creare un esercito di Berserkers. L’altra arma che utilizza è la “Bomba Divina“, un’esplosivo grande come la Luna, creato per più di 400 anni, che sarebbe servita per uccidere tutti gli Dei passati, presenti e futuri nel cosmo.

thor

Vi piace il personaggio di Gorr? Siete in hype per il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono?

Dopo gli eventi di Avengers: Endgame (2019), il Dio del tuono cerca di trovare la pace interiore, ma viene interrotto quando il macellatore di dei minaccia di eliminare tutti gli dei. Per fermarlo prima che sia troppo tardi, il Dio del tuono recluta Valchiria, il nuovo re di New Asgard, Korg e Jane Foster, che è riuscita a sollevare Mjolnir.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.