NATALIE PORTMAN ROMPE CON LA MARVEL? KEVIN FEIGE SMENTISCE QUESTE VOCI (2022)

Tutti dovrebbero sapere che Natalie Portman non ha apprezzato il modo in cui il suo personaggio: Jane Foster, è stata utilizzata nel Marvel Cinematic Universe prima della sua partenza anticipata e nessuno si sarebbe mai aspettato del suo ritorno come Mighty Thor. Quindi, non si tratta solo del terzo film sul capitolo del dio del tuono, Thor: The dark world ma presumibilmente si tratta anche di un’ipotetica rottura tra l’attrice e la Marvel che non si sarebbe mai ripresa.

Un altro fatto che ha ulteriormente aumentato questa fattura è stato quello di sostituire una regista con cui lei desiderava lavorare ovvero Patty Jerkins. Ma è stata sostituita prima dell’inizio della produzione di Thor: The Dark World. Per molti è stata una grande sorpresa poter vedere Natalie Portman sul palco del panel dei Marvel Studios a San Diego nel 2019, dove è stata annunciata, per poi tornare quest’anno nei panni di Jane Foster alias Mighty Thor in Love and Thunder.

Intanto, in una nuova intervista, il presidente dei Marvel Studios: Kevin Feige sembra aver rivelato di non aver mai avuto dubbi sul suo ritorno, in nessun momento credendo quindi che la Portman fosse fuori portata.

Natalie Portman sbarca a Roma e confessa: "Amo Elena Ferrante"

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Natalie Portman non è mai andata troppo lontano

In una recente intervista con l’Empire Magazine, a Kevin Feige presidente dei Marvel Studios è stato chiesto del motivo per cui la Marvel e Natalie Portman si fossero separati dopo tutto in un modo che sembrava irrevocabile. Feige ha poi rivelato che in realtà la divisione era solo una sua impressione e che se fosse stato un ruolo interessante, sarebbe tornata in partita anche la Portman stessa ha ripetuto il più delle volte nelle varie interviste che adesso si occupa solo di impressionare i suoi figli e che non sa se può superare tutto questo.

Quando Taika Waititi iniziò a scrivere Thor: Love and Thunder, non aveva intenzione di includere il personaggio di Jane Foster o addirittura una versione femminile di Thor (Mighty Thor) ma mentre scriveva ha pensato proprio a questo, di quanto sarebbe stato bello, inaspettato e interessante portare Jane, quindi mettere il suo personaggio nuovamente in gioco. Waititi quindi fece un viaggio a casa della Portman e le presentò la sua idea.

Natalie Portman non era troppo sorpresa, più che altro era abbastanza eccitata sul fatto di portare una nuova versione di Jane, la sua versione da supereroe: The Mighty Thor.

Non è stato del tutto scioccante per me che ci fosse un idea. Anzi per me è stato completamente eccitante che io sia diventata Mighty Thor, sembrava qualcosa di nuovo, sia per il personaggio di Jane, sia per il fatto di portare qualcosa di nuovo nel mondo di realizzare questo tipo di film e cosa esattamente dovevo fare.

Natalie Portman

Invece di Thor: Love and Thunder dove il film ci guida alla nuova identità di Thor, dovremmo tornare indietro nel fumetto, capire come e perché Jane improvvisamente è diventata Mighty Thor. Lo stesso Feige ha scherzato sul fatto che per molti aspetti è molto accurato e fa riferimento al fumetto.

Prima di condividere con il pubblico la sua convinzione che solo uno come Waititi è in grado di navigare tra la commedia e il tragico e renderli quindi così vicini.

Una delle mie parti preferite del film è la svolta che riesce a fare Taika, tra il rock and roll con un tocco di divertimento e quello che sta realmente affrontando Jane. Questo è solo un tipo di svolta che solo Taika Waititi può e sa fare, per affrontare due temi come il tragico e la commedia e renderli vicini.

Kevin Feige
How Marvel Made Natalie Portman Taller for Thor: Love and Thunder

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


Mighty Thor, un futuro incoraggiante o un solo ritorno?

Una risposta semplice alla domanda, perché la Portman è tornata ad interpretare il ruolo? Potrebbe essere per cause di denaro, ma aiuta molto di più sicuramente credere che anche a lei sia stata data la possibilità di poter diventare un supereroe. La stessa Portman ha affermato che per lei è stato bello interpretare un supereroe soprattutto per l’interesse che i propri figli le dimostrano e il fatto che possa impressionarli.

Kevin Feige discute della sua fiducia nel fatto che Taika Waititi sia stato capace di sposare due generi come il tragico e la commedia in Love and Thunder, soprattutto perché il sequel del terzo capitolo di Thor: Ragnarok, seguirà apparentemente l’origine dei fumetti riguardo il personaggio di Mighty Thor, dove Jane Foster combatte contro un tumore. Adesso, sta ai fan scoprire se la visione di Waititi funziona o meno in questo quarto capitolo, intanto potete già trovare il film disponibile in tutte le sale Italiane.

Qui intanto potete trovare la nostra recensione del film!

Natalie Portman a Roma per Thor: Love and Thunder

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Che ne pensate del personaggio di Mighty Thor, la vorreste rivedere in altri progetti futuri?

Fonte Ufficiale: The Direct

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.