WAKANDA E ATLANTIDE – DUE REGNI A CONFRONTO (2022)

Con l’imminente uscita di Black Panther: Wakanda Forever e la presenza di Namor e Atlantide all’interno della pellicola, è più che doveroso fare un breve resoconto di quella che è la cronistoria del rapporto tra due dei più grandi regni/nazioni dell’universo Marvel.

WAKANDA E ATLANTIDE - DUE REGNI A CONFRONTO (2022)

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


DUE SOVRANI DIFFERENTI

La prima cosa da mettere a confronto quando si parla di Atlantide e del Wakanda è la presenza di due sovrani molto diversi da loro ma che hanno in comune un obbiettivo ben preciso: il bene del loro popolo. Namor è sempre stato un personaggio e un sovrano molto duro e severo, che governa il suo popolo in maniera rigida e disciplinata, ed è proprio il carattere del suo Re a rendere il regno subacqueo una potenza così grande e che ha reso Namor stesso un villain in molte situazioni.

T’Challa, d’altro canto, sappiamo bene che tipo di sovrano sia, abbiamo imparato a conoscerlo sia nei fumetti, sia con la sua presenza nel MCU, grazie al compianto Chadwick Boseman. Black Panther è sempre stato anche lui un sovrano dedito alla disciplina e al rispetto totale delle regole Wakandiane ma è anche un Re magnanimo, buono e con un’etica d’acciaio, che ha sempre messo la vita e il bene del suo popolo prima della sua, egli potrebbe infatti essere indicato più come “leader” del Wakanda che come “capo”.

WAKANDA E ATLANTIDE - DUE REGNI A CONFRONTO (2022)

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


CRONISTORIA DI DUE NAZIONI

Il Wakanda e Atlantide sono sempre stati dei regni completamente indipendenti e che difendevano i propri valori e i propri ideali con sudore e sangue. Proprio per questo motivo esse sono molto spesso state rivali dandosi battaglia in svariate occasioni, proprio come i due sovrani di questi popoli, che da sempre vedono una probabile minaccia l’uno nell’altro. Ma in realtà non sempre queste due nazioni sono state in guerra, non è raro infatti trovare storie ed eventi nella quale Namor e T’Challa hanno deciso di stringere un’alleanza per combattere un nemico comune.

Ma come hanno fatto queste due grandi potenze a incontrarsi? Per rispondere a questa domanda dobbiamo andare indietro nel tempo. Come ben sappiamo, il Wakanda e Atlantide sono due popoli che esistono da moltissimi anni e che entrambe si siano nascoste per la maggior parte del tempo per proteggere sia gli abitanti che le loro risorse.

Il primo vero incontro tra Namor e Black Panther arrivò durante una missione d’ispezione da parte di quest’ultimo per ritrovare alcuni Wakandiani scomparsi. Durante l’indagine T’Challa incontrò il Sub-Mariner che stata rintracciando alcuni traditori atlantidei, così i due decisero di collaborare per terminare la missione. Dopo il successo dei due sovrani proprio T’Challa capì che forse Namor e il suo regno avrebbero potuto rappresentare una minaccia futura per il Wakanda e iniziò a progettare un piano per un ipotetico attacco del nemico.

Ma i veri scontri iniziarono quando Namor si unì ai Difensori. In quel periodo alcuni atlantidei rubarono delle risorse dal Wakanda a causa di un errore di comprensione di uno degli ordini di Namor. T’Challa decise quindi di punire i colpevoli cosa che Namor gli impedì, rispondendogli che sarebbe stato lui stesso a punirli. La situazione peggiorò drasticamente quando Hulk saltò via da Atlantide finendo quasi nel Wakanda: il popolo Wakandiano, credendo si trattasse di un missile, cominciò una rappresaglia contro il regno sommerso, che fu poi evitata dai due sovrani.

WAKANDA E ATLANTIDE - DUE REGNI A CONFRONTO (2022)

Il vero disastro arrivò però nelle pagine di “Avengers vs X-Men”. In quel crossover, mentre divampava lo scontro tra mutanti e vendicatori, la forza della Fenice si scompose e prese possesso di cinque mutanti tra cui Namor. Essendo venuto a conoscenza che alcuni eroi si trovassero in Wakanda, Namor scatenò un enorme maremoto sul regno che uccise migliaia di innocenti. Alla fine della guerra gli Avengers pregarono T’Challa di non dichiarare guerra ad Atlantide per il bene di tutti, ma T’Challa giurò che non avrebbe mai perdonato il gesto del Sub-Mariner.

Ma tutti noi conosciamo T’Challa e il suo buon cuore, infatti dopo quegli eventi, i due si ritrovarono a lavorare insieme negli Illuminati per proteggere la terra dalle incursioni multiversali e proprio in quel frangente Namor chiese a T’Challa di mediare una pace tra i due paesi e quest’ultimo rispose che era favorevole ma che non era lui a dover decidere visto che in quel momento il suo regno era governato da Shuri. Quest’ultima però perseguì la via della vendetta e attaccò Atlantide decimandola.

Vedendo la strage del suo popolo, Namor giurò vendetta e decise di allearsi momentaneamente con Thanos, che era ad Atlantide con il suo Black Order per cercare le gemme dell’infinito, e riferendo falsamente al Titano che avrebbe potuto trovare una gemma nel Wakanda, così Thanos distrusse quasi interamente il suo popolo. T’Challa promise così di uccidere Namor un giorno e così quasi fu. Durante le incursioni infatti, Namor fu quasi ucciso da Black Panther. Da quel momento indie regni continuarono a darsi battaglia in svariate occasioni.

Come detto all’inizio sia il Wakanda che Atlantide sono da sempre state rivali, poiché entrambe avevano molto da proteggere. E la cosa non valeva meno per i loro due re che si sono scontrati quasi fino alla morte in tante situazioni differenti per difendere l’onore del loro popolo. Ora rimane solo da capire cosa accadrà nel prossimo film MCU tra queste due grandi forze.

WAKANDA E ATLANTIDE - DUE REGNI A CONFRONTO (2022)

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


LETTURE CONSIGLIATE

  • “Black Panther” di Hudlin-Garcia (2005)

Pantera Nera e Tempesta, continuando nel loro viaggio diplomatico, raggiungono Atlantide nelle profondità dell’oceano venendo accolti da Namor, il Sub-Mariner, l’indiscusso sovrano della città sommersa. Namor, che si dimostra insolitamente gentile e disponibile, prima di affrontare l’argomento principale, ovvero la guerra civile tra supereroi che dilaniando gli Stati Uniti sta mettendo in pericolo l’equilibrio mondiale, racconta ai suoi ospiti un episodio della Seconda Guerra Mondiale in cui, trovatosi in africa insieme agli Invasori a fronteggiare le forze naziste, ebbe il modo di incontrare Azzari il saggio, il nonno di T’Challa.

Terminato di raccontare l’aneddoto, Namor, che da quell’incontro ha acquistato una grande stima nei confronti del re del Wakanda e dei suoi discendenti, propone a Pantera Nera di divenire il leader mondiale della resistenza per fermare la prepotenza americana intenzionata, presumibilmente, a esportare il suo modello di esercito di superumani governativo anche al resto del mondo.

T’Challa si prende qualche minuto per discuterne con Ororo, poi, dopo aver valutato i pericoli e le insidie che possono celarsi dietro questa proposta, in nome delle battaglie civili affrontate in passato dal suo popolo, comunica a Namor di aver preso la decisione di diventare il leader della resistenza mondiale schierandosi al fianco di Capitan America contro l’Atto di Registrazione dei superumani e il governo degli Stati Uniti.

  • “Avengers vs X-Men” di Brian Michael Bendis e Adam Kubert (2012)

L’entità cosmica nota come Fenice sta tornando! In passato ha seminato morte e distruzione per le galassie, ma il suo potere può anche essere usato per il bene. A contenderlo, si schierano due fazioni: Avengers e X-Men!

  • “New Avengers” di Jonathan Hickman e Mike Deodato (2013)

Nonostante Namor e la Pantera Nera siano entrambi negli Illuminati impegnati a contrastare le incursioni, i rapporti tra i due sono a dir poco tesi da quando Namor inondò il Wakanda distruggendone buona parte. Una serie di rappresaglie hanno portato i due popoli in guerra e al momento la piccola nazione africana è quella che ha avuto le maggiori perdite tra i suoi soldati. Namor decide di tendere una mano a T’Chala offrendogli la pace in cambio della cessazione delle ostilità.

Dopo essersi consultato con Reed Richards, la Pantera Nera, pur non fidandosi di Namor e più che mai deciso a mantenere la sua promessa di ucciderlo, durante la riunione del consiglio del Wakanda sostiene la necessità di accettare la pace. Il generale H’llah è contrario sostenendo che il Wakanda deve dimostrare al mondo di non essere deboli. La decisione viene presa dalla Regina Shuri che decide di ignorare il fratello e chiede al generale di prepararsi alla guerra.

Nel frattempo, mentre a Latveria, il Dottor Strange e Reed Richards, invitati dal Dottor Destino, si rifiutano di rispondere sul recente attacco alieno provocando l’ira dell’austero monarca, ad Attilan, il mondo degli Inumani, Maximus, il folle fratello di Freccia Nera, sta costruendo un macchinario per conto del fratello che cela un terribile segreto.

  • “Avengers” di Jonathan Hickman e Stefano Caselli (2012)

Cadice, Spagna. Steve Rogers, lo SHIELD e i Vendicatori suoi alleati, sono stati fermati dalla Donna Invisibile che ha rivelato il suo doppio gioco affermando di aver sempre lavorato per il marito, Reed Richards. Sul campo di battaglia giungono Freccia Nera e Namor, ex membro degli Illuminati e ora nella Cabala. Lentamente gli animi si placano e Steve Rogers accetta di ascoltare le parole di Richards.

Il loro piano è quello di sbarazzarsi della Cabala nel corso di una nuova e imminente incursione facendoli esplodere insieme all’altra Terra, un mondo occupato dai Mappatori privo di ogni forma di vita. Fatto questo gli Illuminati sono disposti ad affrontare la punizione che si meritano per quello che hanno fatto. Steve Rogers accetta e Namor, pronto a tradire la Cabala, torna da Thanos e i suoi alleati preparando la bomba per distruggere la Terra in collisione con la nostra. Tutto sembra procedere secondo i loro piani.

La Cabala combatte contro i Mappatori, mentre Namor si defila tornando alla piattaforma che si trova a metà del punto di incursione e che è protetta da un campo di forza. Ad aspettarlo trova però la Pantera Nera che usando un coltello tramandatogli da suo nonno lo ficca nel cuore di Namor vendicandosi di quanto fatto al suo popolo. Freccia Nera finisce l’opera e con la sua voce lo fa precipitare sull’altra Terra. Namor urla mentre Freccia Nera e Pantera Nera fanno esplodere il pianeta uccidendolo insieme alla Cabala.

  • “Black Panther” di Sal Velluto (1998)

Ci sarà una guerra tra Wakanda e Atlantide? La tensione esplode quando Black Panther, Sub-Mariner e il Dottor Destino giocano una mortale partita a scacchi! Con la partecipazione di Storm e dei Vendicatori!


SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TWITTER, SU CUI PUBBLICHIAMO LE PIÙ IMPORTANTI NOTIZIE DEL MONDO NERD!


Cosa ne pensate? Siete in hype per il secondo film dedicato a Black Panther?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.