MarvelRecensioni

ANT-MAN AND THE WASP QUANTUMANIA – LA NOSTRA RECENSIONE! (2023)

Ebbene sì, ci risiamo, i Marvel Studios sono tornati al cinema, e stavolta con Ant-Man and The Wasp Quantumania! Rilasciato il 15 Febbraio nelle sale cinematografiche italiane, uscirà in tutto il mondo per il 17 Febbraio e tra qualche mese sarà disponibile gratuitamente per gli abbonati alla piattaforma streaming di Disney Plus.

Se ancora, però, non vi siete recati in sala a vederlo allora siete in tempo per fare un rewatch di alcuni prodotti del Marvel Cinematic Universe, i quali sono soltanto 6, l’elenco lo trovate disponibile QUI, mi raccomando, non saltatene nessuno!

Nonostante, ad oggi, Disney Plus non abbia ancora dichiarato ufficialmente dove Ant-Man and The Wasp Quantumania si colloca nell’ordine cronologico del MCU possiamo intuire che il tutto si svolga dopo Endgame e nel contempo (o poco dopo) della prima stagione di Loki (seconda stagione… ti aspettiamo!).

Anche per questa recensione affronteremo la nostra analisi dedicandoci inizialmente ad una parte no spoiler, successivamente, invece, scenderemo nei dettagli della pellicola con una parte spoiler per poterne scrivere più liberamente!

Ant-Man and The Wasp Quantumania

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS SUL MONDO MARVEL, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Recensione No-Spoiler

Iniziamo dando un po’ di contesto ad Ant-Man and The Wasp Quantumania. Scott Lang, nonostante venga scambiato per Spider-Man, viene acclamato come eroe da tutta la città di San Francisco, sta facendo carriera ed ha addirittura scritto un libro. Niente potrebbe andare meglio, e sua figlia Cassie, anche se non si comporta molto correttamente nei confronti della legge, sembra proprio essere una ragazza brillante. Fin troppo.

Il film è divisibile esattamente in due parti, analizziamole brevemente. La prima parte del film (che si prolunga fino a circa l’intervallo) è molto introduttiva e di spiegazione. Assistiamo all’introduzione del Regno Quantico sotto un altro punto di vista, quello di chi ci abita. Ci vengono presentate variegate creature aliene, stile Guardiani della Galassia, ma il livello è chiaramente inferiore. Man mano ci viene introdotto Kang il Conquistatore. Questa parte si prende un buon minutaggio della pellicola, è anche giusto così, non sappiamo nulla su di lui e sulla sua esperienza nel Regno Quantico, spiegone necessario.

Durante il secondo tempo di Ant-Man and The Wasp Quantumania la storia prende molto movimento, la tensione inizia a salire e ci si avvicina al classico combattimento finale, che culmina in un finale che mi ha lasciato un po’ perplesso, ne parleremo nella parte spoiler.

Il film, come anticipato, apre la fase 5 del MCU e dopo una fase 4 che non ha convinto del tutto, ma che ha introdotto situazioni e personaggi del tutto nuovi e tutti da esplorare, questo film sembra molto più concreto, sembra far parte di un grande progetto. Convince ma non eccelle, non per questo si merita un voto basso, il mio voto è 7, sopra la sufficienza ma poteva (e forse doveva) dare di più!

Voto: 7/10

Ant-Man and The Wasp Quantumania

Recensione Spoiler

Come già detto precedentemente il film è abbastanza valido, non eccellente ma sicuramente sufficiente. La prima parte è abbastanza lenta ed assistiamo alla prima grande rivelazione. Janet non ha mai raccontato o fatto accenno a tutto ciò che le successe nei 30 anni passati nel Regno Quantico, sostanzialmente, quindi, l’incontro di Kang. Non so se si possa considerare un retcon, ma, nonostante queste rivelazioni improvvise, a molti abbiano fatto storcere il naso, io le ho tollerate. Analizzando la prima metà del film possiamo parlare chiaramente di come ci viene presentato il Regno Quantico.

Qui, solo inizialmente, ho notato qualcosa di non convincente nella CGI, probabilmente non ottima. Il principale difetto è stato lo sfondo troppo piatto e distaccato. Niente ti particolarmente grave o evidente, l’occhio si abitua subito (o la CGI migliora) e la visione del film non viene inficiata. È, inoltre, in questa parte di Ant-Man and The Wasp Quantumania che facciamo la conoscenza della ribellione (no, non è un film di Star Wars, forse) e se i personaggi non mi sono comunque dispiaciuti possiamo dire che il loro ruolo non è così fondamentale o necessario.

Qui viene presentato un escamotage per far interloquire la nostra squadra di eroi con tutte le specie aliene, e cioè un liquido che consente ciò. L’ho trovata una soluzione sbrigativa ma efficace, bene!

Ant-Man and The Wasp Quantumania

È con loro, però, che viene introdotta la prima spalla comica, un alieno gelatinoso (e voi quanti buchi avete?), molto simpatico e che avrà il suo momento di gloria. Se parliamo di spalla comica dobbiamo subito parlare di M.O.D.O.K., il quale secondo me è perfetto nel suo ruolo. Anche dal punto di vista estetico, c’è poco da fare, è così nei fumetti, è cringe ma accurato, in linea generale promosso.

Perde qualche punto nel finale di Ant-Man and The Wasp Quantumania, una soluzione fin troppo veloce che lo vede passare al lato degli eroi in un modo veramente squallido, per mano di Cassie. Anche lei non mi ha convinto del tutto come personaggio, l’impressione che da è quello di essere un personaggio molto piatto.

Altro punto negativo per The Wasp, il film si chiama “Ant-Man and The Wasp Quantumania”, ma di Wasp c’è veramente poco, forse addirittura meglio sarebbe stato non farla entrare nel Regno Quantico, ruolo veramente marginale. Si differenzia Hank Pym, il quale si riscatta al massimo durante la conclusione fornendo tutte le formiche per sconfiggere Kang.

Parlando, invece, di Kang il mio parere è più che positivo. La sua introduzione come villain mi ha convinto e, se la sua fine ha fatto storcere il naso a qualcuno, posso scommettere che lo rivedremo e che la sua morte sarà aggirabile in qualche modo, considerata soprattutto la prima scena dopo i titoli di coda.

Ant-Man and The Wasp Quantumania

Concludiamo, allora, proprio con l’analizzare entrambe le scene dopo i titoli di coda di Ant-Man and The Wasp Quantumania. Tralasciando il fatto che la qualità della prima non è eccellente e anche la recitazione di Jonathan Majors non spicca (cosa che invece fa durante tutto il film), la scena mi ha lasciato sentimenti contrastanti e penso che l’obiettivo fosse proprio quello. Infatti, la scena che mostra il concilio dei Kang, resta molto vaga, senza far veramente intendere dove si andrà a parare nelle prossime produzioni.

È la seconda scena dopo i titoli di coda, invece, molto più diretta e vediamo come Loki e Mobius siano sulle tracce di Victor Timely (variante di Kang). La seconda stagione di Loki è sempre più vicina e finalmente è tornato quel filo conduttore di tutto l’MCU, con la speranza che, in casa Disney, Kevin Feige abbia trovato la strada migliore da seguire!

Ant-Man and The Wasp Quantumania

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


Opinione finale con voto

Ant-Man and The Wasp Quantumania è il terzo capitolo dedicato al nostro Scott Lang, ma l’impronta che gli è stata data è totalmente diversa dai primi due. Ecco, partendo da un confronto con i due precedenti film, farei qualche breve considerazione in merito. Il primo film rimane ancora imbattibile e il migliore dei tre, al secondo posto troviamo proprio Quantumania, che supera sicuramente il secondo capitolo di Ant-Man; questo infatti si collega maggiormente al primo e mette le basi per qualcosa di più grande che culminerà, probabilmente, in Avengers: The Kang Dynasty.

Il mio voto per Quantumania viene quindi confermato come un 7, un film che non eccelle ma che sicuramente merita, supera la sufficienza e batte altri film del MCU!

Voto: 7/10

Ant-Man and The Wasp Quantumania
Ant-Man and The Wasp Quantumania

Voi lo avete già visto? Andrete a vederlo? O aspetterete il rilascio di Ant-Man and The Wasp Quantumania su Disney Plus?

nerdalquadrato

Benvenuti su NerdalQuadrato, un network che raggruppa sotto di sé vari canali social in cui vengono trattati diversi franchise del mondo dell'intrattenimento attraverso news, curiosità, recensioni e molti altri editoriali a tema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *