SQUID GAME – OH YEONG-SU PARLA DELLA SERIE E DELLA SECONDA STAGIONE IN ARRIVO (2022)

Oh Young-soo, importante attore in Squid Game, ha fatto la storia proprio quest’anno, perché è stato il primo attore coreano a vincere un Golden Globe, portando a casa la statua di miglior attore non protagonista, e adesso è in corsa per lo stesso titolo nella categoria serie drammatica ai Primetime Emmy 2022.

Noi di NerdAlQuadrato abbiamo riportato per voi l’intervista esclusiva che è stata condotta con Oh Yeong-su per discutere riguardo al suo metodo, della rappresentazione coreana nelle arti, dei vari giochi d’infanzia e del viaggio che il suo personaggio ha attraversato in questa prima stagione di Squid Game. Ha inoltre anticipato qualcosa su ciò che il creatore della serie: Hwang Dong-Hyuk sta preparando per l’imminente seconda stagione di Squid Game.

⚠️ ATTENZIONE: ALLERTA SPOILER SU “SQUID GAME” ⚠️

Squid Game non è solo una delle maggiori serie coreane prodotta da Netflix, ma è la più grande serie Netflix di tutti i tempi. Gran parte di ciò è dovuto grazie alla presenza dell’ecclettico cast di personaggi, nessuno più brillante dell’anziano che in seguito, si è rivelato essere proprio la mente dei giochi, Oh Il-nam.

Nonostante un ampio background in teatro e molti riferimenti cinematografici riguardo al suo nome, l’attore dietro il ruolo di Oh Il-nam in Squid Game viene visto per la prima volta dalla maggior parte del pubblico che, lo ha immediatamente abbracciato.

Si prevede che, Squid Game farà già più storia agli Emmy di quest’anno, ma ovviamente una vittoria dell’attore all’interno di questa categoria, rafforzerebbe ulteriormente il personaggio di Oh Il-nam come uno dei migliori villain del nostro tempo, senza dubbio.

SQUID GAME - OH YEONG-SU PARLA DELLA SERIE E DELLA SECONDA STAGIONE IN ARRIVO (2022)

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


Qui di seguito l’intervista esclusiva condotta da Discussing Film alla star di Squid Game

Hai un passato storico nel teatro, Squid Game è la più grande produzione multimediale di cui hai preso parte. Come ti sei adattato a tutto questo e in che modo la tua performance?

Penso che il teatro sia alla base di tutti i tipi di recitazione, tv, media, teatro, sono tutti nati da lì, quindi non penso che sia stato un inizio completamente nuovo per me, perché avevo queste esperienze accumulate dentro di me. Sono passato dal recitare in maniera esagerata quando ero un po’ più naturale, penso che recitare in modo che tu non stia recitando, sia l’unico tipo di recitazione davvero ottimo quindi, non ho davvero dovuto adattarmi dal teatro al teatro. Pensavo che fosse allo stesso livello e tutto mi è venuto naturale, perché la recitazione teatrale è sempre la base di tutti i tipi di recitazione.

Oh Yeong-su

Uno dei più grandi appelli di Squid Game è che trova un grande equilibrio tra il divertimento che si trova all’interno dei giochi d’infanzia e lo spargimento di sangue. Tutto questo, che tipo di ambiente ha creato sul set?

in realtà vorrei esattamente parlare di ciò che mi hai chiesto. Penso che sia quell’equilibrio che lo ha reso così divertente perché senza il simbolo del gioco del calamaro, il simbolo dei giochi per bambini, l’essere così nostalgici, la violenza e lo spargimento di sangue, non sarebbero niente se non fosse per i simboli. Quindi penso che sia stato proprio questo a rendere tutto più divertente, anche il set e la sua struttura erano ben realizzati, è stato altrettanto divertente filmare.

Oh Yeong-su

Ci sono giochi per l’infanzia in particolare che vorresti vedere all’interno della seconda stagione di Squid Game?

Beh, riguardo i giochi presenti nella prima stagione, ricordo di averci giocato quando ero giovane, quando ero piccolo, non so cos’altro pensare, ma non credo che il regista Dong-Hyuk abbia inventato nuovi giochi per la seconda stagione, penso che avrebbe portato nuovi giochi provenienti dalla sua infanzia e in realtà, mi ha detto che ne ha alcuni più drammatici. Quindi non vedo l’ora.

Oh Yeong-su

Wow! Deve essere divertente da vedere come fan. Adesso, hai avuto il lavoro più difficile di qualsiasi attore presente in Squid Game, perché in pratica dovevi interpretare due personaggi diversi. “numero uno” amichevole e giovanile di spirito, il quale abbiamo occasione di incontrarlo nel gioco e infine, la mente finale Oh Il-nam. Come hai consolidato questi due personaggi insieme, e quali sfide ha rappresentato?

Hai parlato di come Oh Il-nam potrebbe essere una persona completamente diversa ma penso che, tutti li abbiamo entrambi dentro di sé, credo che tutti abbiamo almeno una specie di malvagità dentro di loro. Non ho pensato al vecchio come a qualcuno completamente diverso da me anzi, ha molte sfaccettature.

Ha la demenza, potrebbe essere violento e possiede molto potere. Proprio per questo, non è stato impegnativo perché ha molti lati diversi presenti in lui. Se mi fosse stato chiesto di trasmetterlo in maniera coerente, penso che sarebbe stato difficile, ma proprio perché ha tante sfaccettature, a volte lo dipingo come qualcuno che ha un ictus, a volte come un anziano che ha demenza, altre ancora come qualcuno che potrebbe essere malvagio. A causa di questa sua “diversità” ha reso il mio lavoro più facile.

Oh Yeong-su

Una cosa che voglio sapere su Oh Il-nam è che, lo vediamo fare quella scommessa con Seong Gi-hun ovvero protagonista della serie dicendo che nessuno verrà a salvare l’uomo congelato per strada. Tuttavia, mentre Il-nam sta per morire, vede che l’uomo viene salvato. Pensi che nel suo momento di morte Oh Il-nam abbia avuto qualche tipo di cambiamento di cuore?

In realtà molti spettatori hanno pensato che lui non avesse visto le persone venire in aiuto ed è morto prima che qualcuno venisse per il senzatetto, tutto questo dipende da come hai visto l’ultima scena, ma penso che mentre Il-nam ha detto che nessuno verrà a salvare il senzatetto, nel profondo del suo cuore in realtà, sperava che qualcuno sarebbe venuto veramente per quel ragazzo. Penso che sia quello che stava pensando in quel preciso momento. Quindi, quando qualcuno è venuto in soccorso, secondo me avrà pensato -Oh finalmente- e poi è morto. Perchè sebbene Il-nam sia la mente malvagia dietro ogni cosa, penso che avesse anche un altro lato di lui che radicava per la bontà delle persone.

Oh Yeong-su

In che modo pensi che la morte di Oh Il-nam influenzerà la seconda stagione di Squid Game e quale ombra pensi che getterà sui vari giochi e ovviamente, sul personaggio principale di Lee Jung-jae?

Credo che Oh-Il nam sarà profondamente nella coscienza di Seong Gi-hun, e penso che Gi-hun abbia avuto un po’ di crescita personale grazie a Il-nam. Penso che questo influenzerà il modo in cui vede la vita e il modo in cui creerà relazioni con altre persone all’interno della seconda stagione. Penso che la prima stagione di Squid Game riguardasse principalmente gli incidenti accaduti a Gi-Hun; i fattori esterni che erano in gioco nella sua vita. Ma la seconda stagione riguarderà più come vede se stesso e come modella la propria vita.

Oh Yeong-su

Sei il primo attore coreano ad aver vinto un Golden Globe. È un affare enorme, Anche contando la tua recente nomination agli Emmy. In che modo ti ha influenzato? E pensi che stiamo assistendo a una tendenza positiva verso la rappresentanza coreana nei media internazionali?

Si, penso che sia una tendenza positiva. Sono molto onorato personalmente di ricevere il premio Golden Globe. Sai, con i contenuti coreani che stanno diventando globali, penso che non sia una coincidenza. Viene da tutti quegli anni di duro lavoro che abbiamo messo nel settore e abbiamo così tanta esperienza e competenza, inoltre l’era digitale ci sta dando una piattaforma su cui giocare. Credo che tutto questo abbia avuto dei riscontri positivi e ora i contenuti coreani stanno risuonando in tutto il mondo. A volte preferisco dire che ci sono mondi dentro di noi che essere nel mondo.

Spero che possiamo andare avanti continuandoci a scambiare le nostre culture e condividere tutto insieme, siamo una cosa sola. Spero che il mondo intero possa riunirsi e godersi tutto insieme.

Oh Yeong-su

Per quest’ultima domanda, ne farò un’ipotetica divertente per i fan. Se non ti fossi sacrificato in quel gioco con le biglie con Gi-hun e lo avessi battuto, come sarebbe stato il gioco dopo?

Se non mi fossi sacrificato, tutto il dramma sarebbe finito lì. Penso che Il-nam abbia profondamente visto la bontà di Gin-hun ed è per questo motivo che voleva che vivesse. Vuole vedere cosa può fare e cosa potrà fare, perché Gi-Hun è una persona che ha condotto la sua vita in un modo che Il-nam non potrebbe condurre, quindi penso che volesse vederlo andare avanti. Penso che sia esattamente ciò che pensava anche il regista, ed è per questo che io stesso mi dimetto.

Oh Yeong-su

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Voi cosa ne pensate, avete hype per la seconda stagione di Squid Game?

Fonte ufficiale: Discussing Film

/ 5
Grazie per aver votato!