ROTTURA DELLA QUARTA PARETE? ECCO 11 PERSONAGGI MARVEL FAMOSI PER QUESTA NARRAZIONE CINEMATOGRAFICA (2022)

Anche se non è un concetto completamente nuovo per i Marvel Studios, i fan dell’amatissima casa cinematografica stanno per familiarizzare con un nuovo tipo di narrazione, ovvero la rottura della quarta parete. Per dirla semplicemente, quando un personaggio inerente ad un film o serie parla con il pubblico o può capitare che si renda conto che faccia parta di questo determinato progetto, tutto questo sta per essere utilizzato molto di più all’interno del Marvel Cinematic Universe.

Attualmente, il più importante arriva proprio con She-Hulk: Attorney at Law di Tatiana Maslany, il cui personaggio ha spesso fatto riferimento al mondo reale durante la sua corsa all’interno del Marvel Comics. Questo si è tradotto nel suo debutto cinematografico e anche con due soli episodi, sta già avendo un riscontro positivo proprio grazie a questa abilità.

Quindi, mentre She-Hulk è stato il primo personaggio a rompere la quarta parete all’interno dei fumetti, nessuno ha preso in riferimento il personaggio di Wade Wilson/Deadpool. Il mutante immortale è noto per parlare al pubblico spesso sotto qualsiasi tipo di media, il che è particolarmente vero, come possiamo vedere nei suoi due film da solista della 20th Century Fox. Wade e Jennifer sono tutt’altro che gli unici eroi che hanno usato questa meta forma di narrazione, la quale spesso finisce per portare un sacco di risate al pubblico.

Noi di NerdAlQuadrato siamo qui per riportarvi gli 11 esempi di personaggi che all’interno dell’MCU hanno rotto la quarta parete.

ROTTURA DELLA QUARTA PARETE? ECCO 11 PERSONAGGI MARVEL FAMOSI PER QUESTA NARRAZIONE CINEMATOGRAFICA (2022)

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SU TUTTE LE NEWS, SEGUITE IL NOSTRO CANALE TELEGRAM!


“Deadpool”, “Deadpool 2” – Wade Wilson

“Rottura della quarta parete dentro un’altra rottura della quarta parete!? Sono tipo…16 pareti?”

Potrebbe non esserci alcun personaggio dei fumetti, film, serie tv o qualsiasi altro mezzo noto per aver infranto la quarta parete ai livelli di Deadpool. Lui non solo parla direttamente al pubblico, ma arriva anche a fare dei riferimenti ad altri ruoli interpretati dallo stesso Ryan Reynolds, mostrando la sua conoscenza riguardo i film degli X-Men e strappando clamorosamente altri classici del cinema.

Il suo primo film da solista lo dimostra, uscito nel 2016, il film inizia con l’antieroe occupato a pulire l’obiettivo della fotocamera oscurato da una gomma durante una corsa in taxi. Wade Wilson ha comprato del cibo da Feige’s pizza (sicuramente un riferimento al presidente dei marvel studios) e ha chiesto all’agente Smith di non rendere il suo super costume verde o animato, anche qui un riferimento a Lanterna Verde sempre interpretato da Reynolds per la Warner Bros.

Poi si va dallo scherzare su attività della NFSW con Wolverine fino ad arrivare all’omaggio a Ferris Bueller’s Day off con la scena post-credit.
Deadpool 2 ha solo portato avanti questa tendenza, con Wade che ha utilizzato la svolta spesso diffamata Martha di Batman vs Superman: dawn of justice come scusa per essere in ritardo per la cena del suo anniversario con Vanessa.

Ha poi paragonato Cable, interpretato da Josh Brolin, al Winter soldier del MCU e Domino di Zazie Beetz a black widow, quindi un altro riferimento al MCU. Questa tendenza è confermata per continuare in Deadpool 3 dei Marvel Studios, con il creatore del personaggio, Rob Liefeld che anticipa qunti cameo potrebbero essere possibili con alcuni avergers, in questa nuova epica avventura

“Guardiani della Galassia Vol.2” – Baby Groot

Anche se, Groot non ha mai pronunciato una delle sue famosissime battute “I am Groot” direttamente al pubblico, Baby Groot ha avuto la sua rottura della quarta parete proprio ad inizio film del secondo capitolo dedicato ai guardiani. Dopo essere caduto durante il suo numero di ballo, la telecamera si spinge un po’ troppo in là facendo sbattere Baby Groot nell’obiettivo per un secondo.

Questo accade subito dopo che guarda direttamente la telecamera per un secondo, mentre il resto della sua squadra combatte il gigantesco mostro tentacolare che minaccia le batterie dell’ Annulax del Sovrano. Ricordiamo che, Baby Groot attualmente è il protagonista di una mini serie intitolata appunto I Am Groot, composta da 5 mini episodi su Disney+.

“What if..?” – L’Osservatore

“Peccato che questo potrebbe segnare la fine del mondo. Ma questa è una storia per un altro giorno”

Anche se, l’osservatore non è il primo personaggio a cui i fan potrebbero pensare in merito alla rottura della quarta parete, ma si adatta perfettamente al conto dopo la sua prima stagione di What if…? Il guardiano cosmico cosmico di Jeffrey Wright funge da narratore per tutta la serie, mentre accompagna i fan attraverso le storie di ogni episodio di avventure basate sulle varie realtà alternative. Dice persino al pubblico nell’introduzione di ogni episodio che è la tua guida attraverso queste nuove vaste realtà, parlando direttamente a chiunque abbia gli occhi puntati su queste nuove avventure.

Con ogni nuova storia, l’osservatore spiega direttamente allo spettatore cosa sta succedendo e in che modo differisce dalla sequenza temporale principale dell’MCU. Anche se lui stesso non riconosce mai apertamente che gli spettatori stanno guardando uno spettacolo televisivo, chiarisce però che stanno guardando una sorta di storia che aiuta a narrare. Mentre i fan della Marvel si preparano per la seconda stagione di What if…? in arrivo il prossimo anno, sono già in programma cose più grandi per l’osservatore nella terza stagione.

“Wandavision” – Visione

“Cosa sto facendo, seduto qui, a parlarti, quando dovrei…”

Il settimo episodio di wandavision ha colto l’occasione per rendere omaggio a un era della televisione non troppo antecedente a quella attuale, in quanto realizzata nello stile dei Mockumentary dei primi anni 2000 come the office e modern family, l’episodio è letteralmente intitolato “rottura della quarta parete” rendendo abbastanza ovvio ciò che i fan si aspettano fin dall’inizio.

Tutto ciò includeva molti casi in cui i personaggi hanno rotto la quarta parete, incluso l’eroe principale di Paul Bettany, Visione.
Visione lo ha fatto in gran parte secondo lo stile di Modern Family, da una delle quali si è alzato in modo aggressivo e se ne è andato non appena ha capito che doveva tornare da Wanda per aiutarla. Ci sono anche dei riferimenti a Jim Halpert e ha avuto alcuni momenti in cui avrebbe guardato direttamente nell’obiettivo della telecamera durante una scena, esprimendo le proprie emozioni senza bisogno di parole.

“Wandavision” – Darcy Lewis

“Si, non sono brava in questo concetto, devo essere onesta”

Anche se Darcy Lewis si è unita al divertimento presente nel settimo episodio di Wandavision, è rimasta sotto controllo di Wanda per almeno 12 minuti sullo schermo in totale. Quando è successo, è diventata un artista da circo che comprendeva il resto della squadra di SWORD che è stata risucchiata completamente nella maledizione di Wanda quando si è espansa. Questo ha dato a Darcy l’opportunità di svolgere un intervista direttamente alla telecamera, anche se Visione l’ha aiutata a riprendersi la mente poco dopo la sua rottura della quarta parete.

“Wandavision” – Billy e Tommy Maximoff

“La mamma è strana da quando zio Pietro è arrivato”

I figli gemelli di Wanda hanno avuto più opportunità di rompere il quarto muro rispetto al resto del cast poiché in due episodi di wandavision li hanno caratterizzati proprio per questo. Nel sesto episodio, i due danno il via alla storia parlando direttamente al pubblico riguardo quanto sia speciale Halloween per loro, con Billy che celebra la possibilità di essere qualcun altro e Tommy che esalta semplicemente le caramelle che accompagnano le vacanze.

Billy inoltre avrà ance un altro momento, quando discute di come le cose sono cambiate dopo il ritorno di Pietro Maximoff interpretato da Evan Peters, definendolo come una specie di Figlio uomo. Questo è stato utilizzato come tributo alla classica sitcom degli anni 90, Malcolm in the middle, in cui Malcolm interpretato da frankie Muniz ha spesso rotto la quarta parete durante le sue avventure piene di imbrogli.

Mentre il settimo episodio non ha dato ai gemelli questa possibilità di prendere parte ad interviste come i loro genitori, Billy ha reso omaggio come fece Paul Bettany, al Jim Halpert di John Krasinski di The office. Mentre Wanda è occupata a spiegare cosa stesse succedendo, Billy é intento a guardare dritto nell’obiettivo della telecamera per un momento mentre iniziava davvero a preoccuparsi della madre.


SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM PER RIMANERE SEMPRE SUL PEZZO!


“Wandavision” – Agnes/Agatha Harkness

“In realtà ho morso un bambino una volta”

Agatha Harkness di Kathryn Hahn è entrata direttamente nel personaggio per quanto riguarda il settimo episodio, usando le sue abilità comiche per riportare il quadrante allo stile dei Mockumentary televisivi dei primi anni 2000. Agatha ha preso parte ad alcune interviste, ha scherzato riguardo il morso di un bambino in passato, e ha anche ammesso quanto fosse difficile rivelare ai due bambini chi fosse veramente la loro madre.

Inoltre ha avuto un momento dove a fine dell’episodio fu lei stessa a chiedere a Wanda se pensava di meritare quello che stava passando. Durante la sua canzone vincitrice di un emmy, “it’s been Agatha All along” ha rivelato di essere stata lei sulla sedia del regista in quel preciso momento, mostrando come avesse tenuto tutto per bene per tutto il tempo.

Anche lei avrà una serie personale vista come spin-off di Wandavision in arrivo nell’inverno del 2023 al quale è stato cambiato il titolo, adesso porta il nome di “Agatha: Coven of Chaos“.

“Wandavision”, “Doctor Strange 2” – Wanda Maximoff

“Probabilmente è solo un caso del lunedì, vero?”

E ovviamente, come tutti i personaggi presenti in Wandavision e nel settimo episodio è giusto che anche Wanda riceva lo stesso trattamento. Wanda è stata descritta in numerose intervistare durante questo episodio, spiegando alla troupe come tutto in realtà stava andando a pezzi intorno a lei e di come non poteva far nulla per aggiustare ciò che era accaduto, anche se, ha provato a dire a lei stessa di stare bene, sembrava comunque impazzita mentre descriveva in dettaglio cosa stava succedendo, specialmente quando Agatha le parlò fuori dalla telecamera.

Ha avuto anche un rapido ma magnifico momento di rottura della quarta parete all’interno di Doctor Strange 2, che probabilmente è stato il momento più terrificante del MCU fino ad oggi. Dopo aver camminato tramite il dreamwalking tramite la sua variante di terra-838, Wanda si prende solo un secondo per guardare direttamente nell’obiettivo prima di andare da Billy e Tommy, lei stessa presenta uno sguardo alquanto spaventoso e che ha stuzzicato un qualcosa di terrificante lungo la strada.

Si presume che Wanda sia morta dopo il sequel dedicato allo stregone supremo, mentre altri pensano che potrebbe essere impostata per un suo possibile ruolo all’interno della serie spin-off Agatha: Coven of Chaos.

“Doctor Strange 2” – Pizza Poppa

“È finito!”

Quando il regista Sam Raimi fa un film, il più delle volte include il grandissimo Bruce Campbell in una forma o nell’altra. E questo si è rivelato essere il primo caso presente nel MCU con doctor strange in the multiverse of madness, dove lo stesso Campbell ha avuto la possibilità di brillare nella sua scena post-credit.

Quest’ultima ha mostrato Bruce Campbell (Pizza Poppa) che finalmente si è liberato dall’incantesimo svolto da Doctor Strange che purtroppo lo ha costretto a prendersi a pugni più e più volte, tutto questo però ha reso possibile di rompere la quarta parete, infatti guardava direttamente la telecamera, celebrando la sua necessità di libertà con il pubblico non appena l’incantesimo si è sciolto.

“She- Hulk: Attorney at Law” – Jennifer Walters

“Quindi, ora la mia famiglia lo sa, Nikki lo sa e lo sai anche tu”

Jennifer Walters come sappiamo, è uno dei primi personaggi della marvel comics ad aver rotto questa quarta parete e che continua a farlo regolarmente, conosciuta per il suo umorismo nelle pagine dei fumetti, è stata capace di riportare tutto ciò all’interno di uno schermo nella sua prima apparizione.

Alla fine del primo episodio, Jennifer si prende un momento nel suo ufficio per rivelare (dopo un lungo flashback che vede lei e suo cugino Bruce) di essere appunto una Hulk anche lei. Per quanto riguarda il lungo flashback con il cugino invece, è anche presente una scena dove lei rompe ulteriormente questa quarta parete andando contro il pensiero di Bruce riguardo il suo essere una nuova supereroina. Walters continua a parlare con gli spettatori e alla telecamera, spiegando a quest’ultimi che tutto ciò che stiamo vedendo è soltanto uno spettacolo di avvocati.

Per adesso non conoscendo il resto degli episodi, questo tipo di narrazione è presente all’interno del secondo episodio quando Jen in forma Hulk cammina dietro il suo nuovo capo, il quale la stava accompagnando nel suo ufficio. Solo il tempo dirà se ci saranno altri riferimenti all’interno di questi episodi restanti. Nella lista è già presente però Kevin Feige, che a quanto pare farà una comparsa o al quale verrà fatto un piccolo riferimento.

“Spider-Man: Homecoming” – Captain America

Questo è diverso, in quanto non é lo stesso tipo di rottura della quarta parete che gli spettatori hanno visto negli altri franchise. Nella scena post-credit di Spider-Man: homecoming, Captain America interpretato da Chris Evans, parla direttamente alla telecamera per discutere l’idea della pazienza, facendo un riferimento alla pazienza di ogni singolo fan ogni volta in attesa delle post-credit.

Il leader degli Avengers aveva fatto una serie di pubblicità che erano state mostrate in precedenza nel film per Peter Parker e compagni durante le lezioni di educazione fisica. Quindi, questa scena post-credit non era altro che un altra di quelle pubblicità, sebbene fosse in linea con la rottura della quarta parete.


SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO TIKTOK, IN CUI PUBBLICHIAMO EDIT E VIDEO NEWS, A TEMA MARVEL!


Quale rottura della quarta parete è la vostra preferita?

Fonte ufficiale: The Direct

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.