STAR WARS COPIERÀ LE 4 FASI DELL’MCU?

Il futuro di Star Wars è la TV. All’orizzonte c’è Obi-Wan Kenobi, che finalmente farà il suo debutto la prossima settimana dopo anni di attesa. A seguire entro la fine dell’anno sarà la prima stagione del thriller di spionaggio Andor e il ritorno di vecchi amici in The Mandalorian Stagione 3. Nel 2023, Ahsoka continuerà gli eventi del MandoVersele figure di The Acolyte di Leslye Headland faranno parte dell’equazione del prossimo anno.

Meno certa è la strada da percorrere per Star Wars sul grande schermo, infatti avremmo già previsto per l’uscita a dicembre 2023, Rogue Squadron di Patty Jenkins è caduto vittima dell’ultimo ritardo cinematografico nella galassia molto, molto lontana. Invece, il film senza titolo di Taika Waititi ora sembra pronto per essere la prossima avventura di Star Wars nei cinema, anche se una finestra di rilascio specifica rimane indefinita. Michael Waldron sta attualmente scrivendo il film Star Wars prodotto da Kevin Feige, un altro progetto che avrà un ruolo importante nel futuro del franchise.

Ma quanto è definito quel segmento del futuro? L’inizio del periodo di Lucasfilm sotto la Disney è tristemente noto per la mancanza di un piano, cosa che ha fatto torciere il naso a molti fan della saga. Fu anche una decisione che si è rivelata costosa per le compagnie quando la trilogia sequel è stata accolta con dure critiche. I fan saranno sollevati nel sentire che, andando avanti, c’è un piano – uno su cui possono aspettarsi di saperne di più prima del previsto. La domanda naturale è se Lucasfilm prenderà influenza dalle loro controparti del Marvel Cinematic Universe, che è stato recentemente affrontato dal capo della società.

star wars

Ecco l’intervista a Kathleen Kennedy

In un’intervista con Vanity Fair, la presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy ha discusso il piano per il futuro cinematografico di Star Wars, definendolo “UNA ROAD MAP”:

Abbiamo una Road Map. Direi che la storia di Taika si inserisce più specificamente in questo. Rogue Squadron… ci siamo spinti di lato per il momento. Patty sta sviluppando ulteriormente la sceneggiatura. Poi parleremo di come questo si collega alla colonna vertebrale centrale su cui stiamo lavorando.

Kathleen Kennedy
star wars

Kennedy ha osservato che ci sono registi con cui ha in mente di lavorare, ma sta cercando qualcuno che possa “entrare e prendere l’impegno generale” come i produttori Jon Favreau e Dave Filoni:

Ci sono un paio di registi con cui abbiamo avuto conversazioni per un periodo di tempo piuttosto lungo che spero arrivino e prendano l’impegno generale che Jon e Dave hanno preso. Questo è idealmente ciò che mi piacerebbe vedere accadere nello spazio delle funzionalità.

Kathleen Kennedy

Quando gli è stato chiesto se Lucasfilm avesse intenzione di seguire lo stile delle fasi di narrazione del MCU, Kennedy ha declinato l’idea e ha invece parlato della necessità dicendo:

Non andrei così lontano. Kevin è un’anomalia, una straordinaria. Ma [l’obiettivo è] sicuramente avere qualcuno che si impegni di più. Esito a usare più la parola trilogie perché Star Wars è molto più una narrazione persistente.

Kathleen Kennedy

A Kennedy è stato poi chiesto del coinvolgimento del regista Rian Johnson con la Lucasfilm. Ha affermato che, mentre rimane coinvolto nelle discussioni con l’azienda, i suoi altri progetti lo hanno tenuto fuori dai piani immediati dell’azienda perché:

Rian è stato incredibilmente impegnato con Knives Out e l’accordo che ha fatto a Netflix per più film. Ho avuto incontri con Rian; è qualcuno che è entrato come parte delle nostre piccole discussioni sulla fiducia del cervello lungo la strada. Rimane molto impegnato in quello che stiamo cercando di fare. Semplicemente non ha avuto il tempo di dedicarsi.

Kathleen Kennedy

Secondo Kennedy, c’è “un impegno di tre, quattro, cinque anni” in attesa di chiunque sia interessato che possa dedicare quel tipo di tempo al franchise:

Questo è quello che sto dicendo: chiunque entri nell’universo di Star Wars deve sapere che si tratta di un impegno di tre, quattro, cinque anni. Questo è quello che ci vuole. Non puoi intervenire per un anno e sparare qualcosa e poi andartene via. Semplicemente non funziona in questo modo. Quindi richiede quel tipo di nutrimento.

Kathleen Kennedy
star wars

Quale sarà il futuro di Star Wars?

Sembra che Kathleen Kennedy abbia imparato molte lezioni dopo la debacle della trilogia sequel. Lucasfilm sa che l’approccio è stato inaccettabile. Per rimediare a questo, Kennedy sta cercando di trovare registi disposti a seguire le orme di Jon Favreau immergendosi in profondità nell’universo di Star Wars e rimanendo immersi nel lavoro fino a quando un progetto come The Mandolorian non sarà completamente concretizzato.

La notizia che il film di Taika Waititi sia più in linea con il piano delineato è interessante. Kennedy ha discusso della necessità che il franchise si discosti dalle epoche della saga degli Skywalker, e bisogna capire che la storia di Waititi sarebbe un punto di partenza per questo. Forse le voci di un film dell’era della Vecchia Repubblica sono vere, e il film di Waititi sarà collegato in qualche modo. È una scommessa giusta che le serie su Disney + nei prossimi anni avranno legami con ciò che verrà dopo anche sul grande schermo.

Con tutto questo in mente, ci sono ancora più domande sul futuro di Rogue Squadron. Sembra che il film sia stato dato il via libera prima che l’attuale “road map” fosse stabilita per Star Wars, e dopo i ritardi subiti a causa di problemi creativi, sembra che ci siano stati alcuni ripensamenti provenienti da Lucasfilm.

Se il film non ha uno scopo per gli interessi creativi dell’azienda, potrebbe finire per essere un brindisi. Tuttavia, c’è sempre la possibilità che un tale progetto possa essere preso in considerazione in qualcosa come il MandoVerse in seguito.

A questo punto, Lucasfilm ha bisogno di creatori che siano disposti a fare un viaggio con loro. L’accordo Netflix firmato da David Benioff e D.B. Weiss è un fattore importante nel motivo per cui la coppia è stata inscatolata, e Rian Johnson sembra essere sulla stessa strada. Mentre la trilogia del regista de Gli Ultimi Jedi è attualmente solo “in secondo piano“, la mancanza di impegno porta a presumere che le parole di Kennedy siano diplomatiche.

Con un po’ di fortuna, Lucasfilm ha da allora trovato registi che sono pronti ad andare all-in su Star Wars, e i fan potrebbero anche essere presentati a loro la prossima settimana durante Celebration.

star wars

Cosa ne pensi? Scopri come i cameo stanno danneggiando questo fandom!

Kenobi

Durante il regno dell’Impero Galattico, l’ex maestro Jedi Obi–Wan Kenobi si imbarca in una missione cruciale. Kenobi dovrà affrontare alleati diventati nemici e l’ira dell’impero.

Fonte ufficiale: Vanity Fair

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.