DOCTOR STRANGE 2 – KEVIN FEIGE HA APPORTATO DEI CAMBIAMENTI ALL’ULTIMO MINUTO

Dopo la recente intervista di TheWrap con Michael Waldron, sono trapelati di recente alcuni dettagli che riguardano Kevin Feige e la battaglia musicale che troviamo nel film Il Doctor Strange: Nel multiverso della follia.

In Doctor Strange: Nel multiverso della follia troviamo molti momenti memorabili, dall’arrivo degli Illuminati alla trasformazione di Scarlet Witch in villain. Tuttavia una scena davvero sorprendente è stata l’intensa battaglia musicale tra le due varianti del Doctor Strange. L’incontro tra Strange e Sinister Strange fu già palesemente anticipato durante la campagna marketing del film, con alcuni che addirittura teorizzarono che quest’ultimo fosse il cattivo principale del film.

Contrariamente a quello che si pensava, in Doctor Stange: Nel multiverso della follia ci viene rivelato che Sinister Strange è una versone del Maestro delle Arti Mistiche che è stata corrotta dal Darkhold, proprio come Wanda Maximoff. L’arrivo del personaggio canonizza anche una scena cancellata da Doctor Strange nel 2016, stabilendo che lo stregone aveva una sorella, Donna, che morì quando erano bambini.

Feige

Ora sono emersi nuovi dettagli riguardanti Kevin Feige e la battaglia musicale, direttamente dal cast e dalla troupe del film,.

Un cambiamento dell’ultimo minuto in Doctor Strange 2, di Feige!

Danny Elfman, compositore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, afferma che, quando si sedette con la Marvel Entertainment per parlare della battaglia musicale tra le due varianti del Doctor Strange, Kevin Feige migliorò la scena.

Feige

Nel film, America Chavez invia Strange di Terra-616 e Christine Palmer di Terra-838 in un universo che sta vivendo un’incursione, un evento che si verifica quando il confine tra due universi crolla scontrandosi, distruggendo così uno o anche entrambi completamente.

In quell’universo, lo Strange dell’MCU scopre che la sua variante è una versione malvagia di se stesso, dando vita ad una battaglia musicale nel Sancta Sanctorum.

Elfman si è di recente espresso riguardo la suddetta lotta, dicendo che “le note volavano fuori dalla pagina”, letteralmente, aggiungendo anche che inizialmente erano coinvolti “vari pezzi classici”:

Letteralmente, non metaforicamente, le note volavano fuori dalla pagina. Volavano vari pezzi classici uno contro l’altro, pezzi famosi.

Danny Elfman

Il compositore di Spider-Man 2 rivela poi un cambiamento che Kevin Feige ha fatto alla sequenza all’ultimo minuto, con il boss Marvel che ha suggerito di “semplificarla” a “Beethoven contro Bach”:

Poi, proprio alla fine, al 59º minuto dell’11º ora, Kevin Feige è intervenuto e ha detto di semplificarlo a Beethoven contro Bach. Ho fatto un altro passaggio dove c’era la Quinta Sinfonia di Beethoven contro la Toccata e la Fuga di Bach. Funzionava perfettamente.

Danny Elfman

Anche la star di Dottor Strange, Benedict Cumberbatch, è intervenuta sull’argomento, rivelando che il compositore “ha avuto delle idee riguardanti gli effetti sonori”:

Era un modo completamente nuovo di utilizzare l’ambiente circostante. C’era Strange che cercava disperatamente di utilizzare quello che aveva intorno. E’ stato molto divertente. C’è stato un punto in cui è diventato un po’ come una strana partita di tennis. Era come dire, “No, dev’esserci più inventiva. Dobbiamo farla esplodere, e dobbiamo usare elementi diversi. ‘ Mi venne così in mente l’idea degli effetti sonori, scomponendoli e riportandoli insieme. Le note colpivano Sinister Strange come fossero proiettili, e poi c’era una nota che entrava in una palla che stava per esplodere.

Danny Elfman
Feige

La follia musicale MCU

Ancora una volta, in questa ultima intervista, è stato evidente lo sforzo pratico del presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, nel cercare di migliorare i film MCU. Dato che Multiverse of Madness è un progetto integrante del piano del franchise che coinvolge realtà alternative, non sorprende che Feige sia fortemente coinvolto non solo nella narrazione del film, ma anche nelle sue sequenze più importanti.

Feige, inoltre, aveva anche richieste speciali per il nuovo costume di Benedict Cumberbatch, questo significa che il boss Marvel è ancora attivo dietro le quinte, nonostante i rumors che recentemente lo vedevano meno coinvolto nel reparto degli effetti visivi.

Il regista di Multiverse of Madness, Sam Raimi, ha descritto il film come “il film più complesso” a cui abbia mai lavorato nella sua carriera. Quindi, sembra che Kevin Feige fosse consapevole che semplificare certi momenti come la battaglia musicale avrebbe aiutato a ridurre la confusione dietro concetti complessi che sono stati introdotti nel film.

Questo è anche in linea con la precedente rivelazione di Raimi che la runtime originale era originariamente di 2 ore e 40 minuti, suggerendo che molte altre scene sono state ‘semplificate’ durante la produzione.

Tutto sommato, il pesante coinvolgimento di Kevin Feige dietro le quinte è uno sviluppo positivo in vista di tutto quello che ci aspetta nella Fase 4 e oltre in un MCU ancora in piena espansione.

Ricordiamo che Dottor Strange: nel Multiverso della Follia sta ancora ‘suonando’ nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, e dopo l’enorme successo che sta riscuotendo al botteghino, la Marvel ha svelato che nel mese di giugno sarà disponibile su Disney+.

Feige

Avete già visto Doctor Strange nel Multiverso della Follia? Qui potete trovare la nostra recensione!

Kevin Feige

Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il film diretto da Sam Raimi, vede il ritorno di Benedict Cumberbatch nei panni di Stephen Strange, il personaggio creato da Stan Lee e dal disegnatore Steve Ditko, comparso nell’Universo Marvel nel 1963. Il film vede Doctor Strange, il suo fidato amico Wong (Benedict Wong) e Wanda (Elizabeth Olsen), nota come Scarlet Witch, affrontare l’immensità del Multiverso, un concetto – a detta dello stesso Strange – di cui sanno ben poco. Grazie all’aiuto di alleati mistici, tra cui quelli già nominati e altri di nuova conoscenza, Dottor Strange questa volta affronterà le realtà alternative del Multiverso, che si riveleranno sia sconvolgenti che pericolose. Lo scopo di questa ardua missione è sconfiggere un misterioso nemico…

Fonte ufficiale: The Direct

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.